Domenica, 21 Luglio 2024
Calcio

Ancona, Barrnabà punta sul gruppo: «Ancora più solidità per costruire qualcosa di importante»

Mentre la società è vicina a piazzare il primo colpo in entrata, il difensore biancorosso - fresco di rinnovo - parla della stagione appena conclusa, di mister Donadel e delle aspettative per l'anno che verrà

Con una rosa già largamente strutturata, composta da diversi giocatori sotto contratto, l’ossatura dell’Ancona che verrà sembra ormai definita. La dirigenza, in queste ultime settimane, dopo aver sistemato la questione legata allo staff tecnico ed ai rinnovi, si sta ora concentrando sul mercato in entrata. Diversi i pour parler, così come i nomi che circolano (Tiritiello della Lucchese e Battistini del Lecco tra i più gettonati), e la sensazione è che a breve il club dorico affonderà il colpo per puntellare l’organico. Voci da Avellino danno i biancorossi ed il Gubbio in lizza per Julián Illanes, ventiseienne centrale difensivo argentino che dopo un utilizzo a singhiozzo con gli irpini, ha trovato a Novara adeguato minutaggio ed un posto da titolare (tredici i gettoni collezionati) nella retroguardia dei piemontesi. Novità in merito alle new-entry nella rosa a disposizione di Donadel dovrebbero arrivare entro pochi giorni.

Tra i volti conosciuti nell’Ancona al via nella prossima Lega Pro, c’è invece quello di Tommaso Barnabà, fresco di rinnovo. «E’ il risultato di tutto un percorso cominciato lo scorso agosto – dichiara – e non penso di essermelo meritato solo per le ultime partite, ma per tutti i nove mesi. La dirigenza ha riscontrato impegno e professionalità, non credo di aver mollato un centimetro e questo è stato apprezzato. Donadel? Giorno dopo giorno qualsiasi ragazzo che si impegna ha la possibilità di giocarsi il posto da titolare. Ha portato una gran spinta motivazionale. Ci ha invitato a credere che eravamo una squadra forte, che doveva solo ricompattarsi. E poi sul campo ha impostato un gioco totalmente diverso, ma l’aspetto fondamentale è stato quello di riamalgamare il gruppo, dopo un periodo difficile».

Nell’album dei ricordi di Tommaso, la partita che ricopre una posizione di privilegio è quella di Cesena. «Il mio esordio da titolare tra i pro – racconta Barnabà – e mi sono ritrovato in campo in una gara fondamentale con diecimila persone. Lo ricordo con molto piacere, visto anche l’assist per Spagnoli. Per quel che riguarda la nuova stagione, credo che la prospettiva sia quella di avere un gruppo ancora più solido dello scorso anno. Vogliamo provare a ottenere qualcosa di grande per far gioire i nostri tifosi. Ambizioni che ci dobbiamo porre sin dall’inizio – conclude Barnabà – ma senza montarci la testa, il campionato sarà molto difficile».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona, Barrnabà punta sul gruppo: «Ancora più solidità per costruire qualcosa di importante»
AnconaToday è in caricamento