rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Ancona, Tiong è in città: via alle trattative con patron Canil

L'imprenditore malese è nel capoluogo. Mister Colavitto, intanto, ha commentato il ko con il Cesena

Tony Tiong è ad Ancona, in un albergo del centro. C'è fermento in città, all'indomani della sconfitta con il Cesena, per le voci legate ai possibili scenari societari che potenzialmente potrebbero crearsi da qui in avanti. L’interessamento dell’imprenditore malese Tony Tiong, espressione del Gruppo Tiong fondatore di RH Group (conglomerato internazionale impegnato in vari settori) e direttore di Owlsome (gruppo di aziende che si dedicano al tempo libero, in particolare al food and beverage), sembra ormai essersi concretizzato e potrebbe tradursi in qualcosa di più nei prossimi giorni. L'arrivo nel capoluogo di Mr. Tiong - atterrato all'Aeroporto Sanzio di Falconara - andrebbe proprio in questa direzione e lascerebbe presagire a qualcosa di imminente, in qualsiasi caso. Secondo quanto raccolto, proprio in queste ore sono previsti una serie di incontri tra l'imprenditore asiatico e l’attuale patron biancorosso Mauro Canil (incontri che dovrebbero tenersi nel quartier generale della Fidea, a Matelica). Sul tavolo delle trattative ci sono vari scenari possibili, compresa la cessione del pacchetto di maggioranza con il mantenimento dell’attuale organigramma societario. Al fianco di Tiong non è affatto esclusa la figura di Roberto Ripa, ex calciatore (con un passato anche nell'Ancona) e Team Manager della Fiorentina sotto la presidenza Della Valle, che avrebbe sondato preventivamente il terreno prima dello sbarco di ieri sera. 

Sala stampa, intanto, affollata quella che è seguita al posticipo infrasettimanale tra Ancona e Cesena. Mister Gianluca Colavitto, il tecnico dei biancorossi che non aveva parlato dopo Imola per essere rimasto completamente senza voce, ha così commentato la sfida soffermandosi anche sull’aspetto emotivo della stessa:

«Il primo quarto d’ora la squadra non ha fatto male. Il primo gol arriva in una situazione di inferiorità numerica per noi perché Masetti era a farsi medicare. Quando di fronte trovi qualità, organizzazione e ti disunisci non è facile. Dispiace perché c’era un gran pubblico. Terzo posto? Non lo guardo, io penso solo a fare il meglio possibile. Cerchiamo di riprenderci in fratta perchè andremo a giocare a Montevarchi e non sarà affatto facile».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona, Tiong è in città: via alle trattative con patron Canil

AnconaToday è in caricamento