rotate-mobile
Calcio

Ancona, adesso rialzati: al Del Conero arriva l’ostico Montevarchi

Per lasciarsi alle spalle la sconfitta di Cesena i dorici cercheranno di conquistare lo scalpo dei toscani nella sfida odierna al Del Conero. Colavitto lancia Del Sole per sostituire Sereni. Moretti va in panchina

Tempo di riscatto per l’Ancona Matelica che oggi al Del Conero affronterà l’Aquila Montevarchi di Roberto Malotti. Tra le due formazioni c’è già un precedente stagionale, quello del 21 agosto nel primo turno di Coppa Italia, che sorrise ai dorici attraverso la lotteria dei calci di rigore. Nella sfida odierna, in cui i biancorossi cercheranno di mettersi alle spalle il ko di Cesena prima di fiondarsi sull’infrasettimanale di martedì (ore 21 al Mapei Stadium) con la Reggiana, mister Colavitto ritroverà Del Sole, Moretti e Papa – con questi ultimi due destinati alla panchina – ma non potrà fare affidamento su Sereni rimasto ai box dopo il colpo rimediato mercoledì scorso in allenamento che ha favorito il riacutizzarsi di un vecchio infortunio. Saranno circa 2500 gli spettatori nell’impianto di Passo Varano che, da ieri, è stato allargato ufficialmente al 75% della sua capienza (5160 spettatori, suddivisi in 2250 curva nord, 1710 tribuna coperta e 750 curva sud – settore ospiti):

«Bisogna concimare l’orto ma abbiamo davanti ettari di terra da lavorare a mano. Questa squadra dal primo giorno sta sudando e mostrando il suo lato caratteriale. Tutti noi sentiamo la responsabilità di rappresentare una piazza importante come Ancona e per questo gli attributi non dovranno mai mancare. Più che in termini di personalità abbiamo pagato un’ingenuità e un errore arbitrale che ci ha penalizzati, quello del secondo gol. Per il resto l’imperativo è quello di mettersi alle spalle Cesena e pensare solo ed esclusivamente al Montevarchi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona, adesso rialzati: al Del Conero arriva l’ostico Montevarchi

AnconaToday è in caricamento