rotate-mobile
Calcio

L'Ancona riparte dal "Monday Night": al Del Conero si presenta il Pontedera

Posticipo televisivo (diretta Rai Sport) per i biancorossi nel primo impegno del 2023: al cospetto dei dorici un Pontedera che ha chiuso il 2022 con sei vittorie nelle ultime sette uscite

La ripresa del torneo, per l’Ancona, è all’insegna del “Monday Night” televisivo. Al Del Conero si accenderanno infatti le telecamere di Rai Sport, che seguiranno in diretta l’incontro di lunedì sera tra i biancorossi ed il Pontedera, valevole per la ventunesima di campionato. Sarà il primo impegno del 2023, dopo una sosta non lunghissima ma che comunque impone attenzione, e che semina insidie. «E’ come se iniziasse un nuovo torneo – ha detto in conferenza stampa il tecnico della formazione biancorossa, Gianluca Colavitto – e di incognite possono essercene più di una. Da parte nostra c’è un sentimento misto a timore e curiosità. Iniziamo un percorso nuovo, diverso, ma i ragazzi sono tornati dalla pausa pronti. Si sono comportati seriamente proprio come mi ero raccomandato. Affrontiamo il Pontedera, una squadra che ha una media punti importante e che annovera giocatori che hanno calcato i campi della Serie B. Il cammino che hanno fatto fin qui non mi sorprende, hanno dei valori».

E’ soprattutto nell’ultimo mese e mezzo che i toscani hanno notevolmente aumentato i giri del motore: dopo la sconfitta di Viterbo nell’ottavo di finale di Coppa Italia, sono arrivati ben diciotto punti nelle ultime sette uscite, con l’unica battuta d’arresto rappresentata dallo 0-1 di Gubbio dello scorso 17 dicembre. La squadra di mister Canzi (con Pretato che ha salutato la compagnia accasandosi all’Arezzo e Parodi in uscita) potrà nuovamente contare su Nicastro, al rientro dalla squalifica, e dovrebbe avere regolarmente sulla linea mediana anche un Ladinetti chiamato a stringere i denti. Sicuramente out Guidi fermato dal giudice sportivo, oltre al lungodegente Baroni, al portiere Siano (alle prese con un infortunio al ginocchio), mentre restano da verificare le condizioni di Bonfanti e Tripoli. Anche l’Ancona combatte con un’infermeria da svuotare. «Gli infortuni si stanno riducendo – dice il mister dorico – perché Paolucci e Petrella sono in crescita, domani li avrò a disposizione. Ed anche Bianconi che ha smaltito una sindrome influenzale ed andrà in panchina». Detto di un D’Eramo che ha già concluso la stagione, per Spagnoli bisognerà avere ancora una paio di settimane di pazienza.

Nel professionismo sono 6 i precedenti ufficiali nelle Marche fra le due squadre: 4 vittorie doriche (ultima 2-0 nella serie C 2021/22) e 2 pareggi (ultimo 1-1 nella serie C 2015/16). Tra le curiosità statistiche, spicca la presenza in campo di due formazioni con un rapporto diametralmente opposto con il cartellino rosso: padroni di casa da record per espulsioni in favore, 7 alla pari di Cesena e Reggiana, per gli ospiti toscani una sola espulsione a loro vantaggio, alla pari del Rimini. Pontedera è inoltre la formazione del girone B ad aver beneficiato di un solo tiro dal dischetto, assieme a Recanatese e San Donato. Fischio d’inizio al “Del Conero” previsto per le 20.30 di lunedì 9: la gara sarà diretta da Roberto Lovison di Padova, assistenti Alessandro Parisi di Bari e Giorgio Ermanno Minafra di Roma 2 con Andrea Ancora di Roma 1 a ricoprire il ruolo di quarto ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ancona riparte dal "Monday Night": al Del Conero si presenta il Pontedera

AnconaToday è in caricamento