rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Calcio

Ancona, inizia l’era Tiong: «L’Italia nel mio destino, resterò qui a lungo»

Si è presentato alla Mole il nuovo proprietario biancorosso. Presenti il sindaco Mancinelli e la tifoseria dorica

ANCONA- Inizia ufficialmente l’era Tony Tiong, la prima asiatica in centodiciassette anni di storia dell’Ancona. Si è presentato oggi pomeriggio a stampa, tifoseria (presente in gran numero) e amministrazione comunale, nello splendido scenario della Mole Vanvitelliana, l’imprenditore asiatico di origini malesi che, dopo il closing fissato per l’inizio della prossima settimana, acquisirà il pacchetto di maggioranza del club dorico dalle mani dell’attuale patron Mauro Canill. Dopo l’introduzione dell’assessore Andrea Guidotti, così come avvenne il 15 giugno scorso (quando arrivò Canil all’ombra del Conero segnando il ritorno tra i professionisti), è stato lo stesso titolare di Fidea a prendere la parola:

«Il treno non poteva essere mancato. Non è un mio disimpegno, dovrò tutelare questa risorsa. Tony Tiong è una risorsa, tenerlo lontano dalle cattive compagnie e fare in modo che le risorse che si è impegnato a mettere. Nell’accordo che andremo a siglare si è impegnato in modo pesante Sarò qui fintanto che si ci saranno le condizioni per rimanere, la soddisfazione sarebbe vedere che le cose vadano meglio di come sarebbe andato fino adesso».

Le voci dei tifosi | VIDEO

Il futuro biancorosso

Tony Tiong, che acquisirà il 95% delle quote con Canil, si è presentato con entusiasmo e voglia di fare: «Buonasera a tutti – ha esordito con l’ausilio di un interprete - Sono un imprenditore, sono nato a Singapore, vivo tra Hong Kong e Tokyo sono un cittadino del mondo. Il mio calciatore preferito è Roberto Baggio, l’Italia è il mio paese preferito. Amo l’Italia, il cibo, la terra, la cultura, il clima, tutto. Il nostro viaggio è iniziato a ottobre e abbiamo cercato la squadra. Sono qui per qualcosa a lungo termine». Presenti anche una commossa Roberta Nocelli e Roberto Ripa, emissario di Tiong che entrerà come amministratore delegato. La nuova Ancona è pronta a partire.

Le prime parole di Tiong | VIDEO 

Chi è Tony Tiong

Imprenditore asiatico nato a Singapore con passaporto australiano Tony Tiong, 40 anni laureato all’università di Melbourne, è espressione del Gruppo Tiong fondatore di RH Group (conglomerato internazionale impegnato in vari settori) e direttore di Owlsome (gruppo di aziende che si dedicano al tempo libero, in particolare al food and beverage). Il nonno di Tony, Tiong Hiew King, a capo del gruppo Rh, è stato eletto da Forbes come il 16esimo uomo più ricco della Malesia, con un patrimonio di 1,3 miliardi di dollari nelle tasche. I suoi quattro quotidiani costituiscono il 70% del business dei giornali cinesi della Malesia. Tony è l’amministratore delegato dell’attività del nonno e si occupa di esplorazione, sviluppo e produzione di risorse minerarie non petrolifere e gas. Il suo nome, tuttavia, è riuscito a spaziare in molti settori differenti. In passato, ha ricoperto la carica di direttore esecutivo della Petrogas Limited, una società quotata alla Borsa di Singapore che sviluppa e gestisce progetti di petrolio e gas. Infine, ha esperienza anche sul campo dell’immobiliare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona, inizia l’era Tiong: «L’Italia nel mio destino, resterò qui a lungo»

AnconaToday è in caricamento