Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio

Dutu, scusate il...ritardo: arriva un nuovo pilastro per la difesa dell'Ancona

Già corteggiato lo scorso anno dal club dorico, il ventiduenne difensore italo-rumeno - che proviene dal Gubbio ed è stato anche capitano nella pluridecorata Primavera della Fiorentina - va ad arricchire la retroguardia della squadra di mister Donadel

Eduard Dutu e l’Ancona insieme, con un anno di ritardo. Arriva l’ufficialità dell’ingaggio del difensore italo rumeno, che lo scorso ha vestito la maglia del Gubbio in Lega Pro, squadra con la quale ha collezionato diciotto convocazioni ed undici presenze (cinque delle quali nell'undici iniziale) per un totale di 587 minuti in campo. Dutu, nato il 18 aprile 2001 ed in possesso del doppio passaporto, proviene dal vivaio della Fiorentina, dove è arrivato nel 2016 ed ha militato nelle formazioni giovanili gigliate. Costante e costellata di successi la sua crescita e maturazione con la casacca viola, che lo hanno portato ad essere un pilastro della difesa di quella formazione in grado di piazzare un entusiasmante tris di affermazioni nella Coppa Italia, la prima delle quali nel campionato 2018/2019, nonché ad indossare più volte la fascia di capitano a riprova non solo delle sue doti tecniche ma anche di leadership.

Superato nella sua permanenza a Firenze un problema di carattere cardiaco, che fortunatamente non si è rivelato in alcun modo invalidante ma lo ha tenuto lontano dal campo per qualche mese, per Dutu è successivamente arrivata la chiamata dalla Lega Pro. I chilometri da percorrere sono pochi, per giungere nella vicina Montevarchi, ma la strada intrapresa è parecchia, visto che nell’arco di un’intera stagione quel ragazzo fisicato e disciplinato tecnicamente (che nel frattempo ha anche esordito con l’Under 17 e l’Under 20 rumena) si conquista il posto da titolare nella retroguardia dell’Aquila attirando su di sé le attenzioni di diversi club. E’ la Reggina a battere la nutrita concorrenza, ma in Calabria per Dutu non c’è spazio a sufficienza (appena sette le convocazioni, senza mai scendere in campo) e nella finestra di mercato invernale prende forma la possibilità di tornare in Lega Pro, concludendo la scorsa stagione sportiva in Umbria, con il Gubbio. Ora, dopo la corte della società dorica risalente a dodici mesi fa, l’approdo in biancorosso (in prestito con un contratto annuale), per conferire solidità in un reparto profondamente rinnovato e per provare a compiere un ulteriore salto di qualità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dutu, scusate il...ritardo: arriva un nuovo pilastro per la difesa dell'Ancona
AnconaToday è in caricamento