rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Calcio

Ancona, il d.g. Roberta Nocelli alza l'asticella: «Tanta voglia di far bene e vincere»

Così il direttore generale del club all'indomani della vittoria contro il Fiorenzuola: «Stiamo facendo un ottimo percorso, e credo che partita dopo partita, questo gruppo ci riserverà grandi soddisfazioni»

Il regalo della squadra è arrivato con la bella affermazione di Fiorenzuola, che ha permesso ai dorici di raggiungere il quinto posto in graduatoria. Il modo migliore per festeggiare il compleanno di venerdì scorso, con tanto di dedica da parte di mister Colavitto nella conferenza stampa seguente al successo in terra emiliana. Ma lo sguardo di Roberta Nocelli, d.g. dell’Ancona Calcio, non è rivolto solo ad una formazione in decisa crescita, ma anche al futuro di un club che vuole essere protagonista.
«Quella con il Fiorenzuola è stata una partita che ha rispettato esattamente ciò che ci aspettavamo – ha spiegato – cioè molto fisica, viste anche le condizioni del terreno di gioco. Ho ammirato una squadra con tantissima fame, nessuno si è sottratto al gioco sporco che impone questi tipi di confronti. Sono molto contenta per Federico Moretti che finalmente ha fatto un gol pesante: è valso tre punti, gli ha ridato fiducia e soprattutto è arrivato grazie ad un’azione collegiale di qualità. Lo avrebbe meritato anche con il Pontedera ma il montante gli ha negato la gioia della rete. Bello vedere e sentire i nostri tifosi al seguito della squadra, credo che qualche volta facciano davvero la differenza, il loro calore da consapevolezza ai ragazzi del simbolo che portano sul petto. Ripagarli con una vittoria è fantastico»

«Stiamo facendo un ottimo percorso – prosegue il direttore generale del sodalizio biancorosso – siamo in crescita e lo testimonia anche il fatto che non stiamo subendo reti da 4 gare consecutive. Il mister ha preparato la gara nei minimi dettagli, come sempre del resto. E’ stato chirurgico sulle scelte e i ragazzi hanno seguito alla lettera le indicazioni tattiche. Credo che partita dopo partita, grazie anche al rientro in gruppo degli infortunati, questa squadra, questo gruppo, ci riserverà grandi soddisfazioni. Siamo più attenti e più compatti disputando la gara attraverso una bella prestazione pure dal punto di vista delle occasioni. Le nostre ambizioni sono sempre alte, vogliamo fare bene, scendiamo in campo, io in ufficio per fortuna, per vincere non per fare passerella. Colgo l’occasione per ringraziare mister Colavitto per la sua dedica, ha detto che me lo merito e io dico che per raggiungere risultati importanti bisogna avere tutti in mente il percorso e l’obiettivo, in una stagione ognuno porta punti anche solo rispettando i ruoli e le linee programmatiche e in questo io e lui credo siamo molto in sintonia».

Roberta Nocelli ha poi toccato l’argomento mercato. «Una cosa è certa: chi viene ad Ancona sa che qui abbiamo bisogno di uomini che lottano, che si sappiano sporcarsi le mani (i piedi), umili e con la voglia di migliorarsi per far crescere se stessi e mettersi a disposizione della squadra. Ora ci prepariamo per Gubbio, sarà una partita entusiasmante, credo che i tifosi ci seguiranno in massa, ci sarà una bella cornice. All’andata siamo stati puniti proprio al termine della partita, ma il calcio è bello per questo: ti da sempre un’altra possibilità. Il Direttore Sportivo Francesco Micciola sta lavorando sul mercato lo sappiamo tutti, da ormai 5 anni ha la mia fiducia ed anche in questa sessione saprà ponderare le scelte giuste sia in ottica odierna che per il futuro. Quello che auspico per l’Ancona, per Ancona e per i tifosi è che persista sempre questo clima di collaborazione, di confronto, di serietà da tutte le parti. La crescita di un club non passa solo dai risultati del momento, ma dalla visione di insieme che si ha sul futuro. Ci apprestiamo come società a fare un passo importante che vale la sostenibilità del nostro progetto, ovvero l’acquisto del terreno per realizzare il Centro sportivo, ma guardiamo con interesse anche allo stadio Del Conero che è la nostra casa. Passo dopo passo dobbiamo renderlo più accogliente, più caldo, più armonioso con la nostra realtà. L’impegno e le idee di certo non mancano, stiamo intavolando diverse cose in questo senso, Ancona può e deve ambire a rappresentare un calcio sano ed emozionante capace di attrarre investitori e partner che siano orgogliosi di investire con noi e su di noi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona, il d.g. Roberta Nocelli alza l'asticella: «Tanta voglia di far bene e vincere»

AnconaToday è in caricamento