rotate-mobile
Calcio

L’Ancona rinnova l’accordo con l’Associazione Italiana allenatori locale: in cantiere iniziative condivise

E’ arrivata l’ufficialità dell’intesa. Per l’AIAC di Ancona erano presenti i vertici Paolo Giampaoli e Francesco Baldarelli

ANCONA- l’Ancona ha rinnovato il rapporto di collaborazione con l’Associazione Italiana Allenatori Calcio (Aiac) locale. Un legame saldo e fortemente voluto da tutte le parti in causa che è stato ufficializzato ieri, 7 settembre:

«C’è stato un incontro interessante con il direttore tecnico del settore giovanile Alberto Virgili e con l’Amministratore delegato Roberta Nocelli – ha detto il Presidente dell’AIAC, Paolo Giampaoli -Al summit ho partecipato con il mio vice Francesco Baldarelli ed è stato semplice rinsaldare il rapporto. Ci sono tante cose da poter fare insieme e ci sembra giusto collaborare con la prima squadra della città che oltre a essere ben organizzata, ha ampi margini di crescita. La speranza è quella che il calcio dorico torni nelle piazze del calcio che conta».

Soddisfatto della partnership, Alberto Virgili: «Siamo davvero lusingati – ha commentato -evidentemente al territorio stiamo trasmettendo qualcosa di importante. Sia in termini di progettualità che di programmazione. Per noi è fondamentale essere riconosciuti da un’associazione come l’AIAC. Sarei davvero contento se in un futuro prossimo riuscissimo ad organizzare delle iniziative insieme».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Ancona rinnova l’accordo con l’Associazione Italiana allenatori locale: in cantiere iniziative condivise

AnconaToday è in caricamento