Sport

L'Ancona vola: Jesina ko nel derby, al "Carotti" decidono le reti di Tavares e Bondi

Al "Carotti" di Jesi è andato in scena il derby tra i leoncelli e l'Ancona 1905. Il match finisce 2-1 per i dorici, autori di una prova convincente e trascinati da un Sivilla in grande spolvero

Colpo d'occhio da brividi allo stadio "Carotti" di Jesi. Tutto esaurito per il derby d'alta classifica tra i leoncelli e l'Ancona di mister Cornacchini. Jesina in campo con l'unica punta Pierandrei e un centrocampo folto con i rientranti Strappini e Sebastianelli centrali insieme a Berardi, Nicola Cardinali a destra e Carnevali a sinistra. Davanti a Tavoni la difesa ormai rodata con Campana, Tafani, Tombari, Mattia Cardinali. L'Ancona conferma invece la formazione che ha battuto la Vis Pesaro, un 4-3-3 con Lori in porta, Barilaro, Cacioli, Capparuccia e Di Dio in difesa, D'Alessandro, Biso e Bambozzi a centrocampo, Tavares, Sivilla e Bondi in avanti. Arbitra Maggioni di Lecco.

CRONACA: Dopo 10 minuti primo sussulto del match, con Strappini che spreca da ottima posizione una calcio piazzato guadagnato dall'ottimo Mattia Cardinali. L'Ancona sembra aspettare il momento giusto per colpire in rimessa ed al 21' al primo vero affondo trova il vantaggio: Sivilla (il migliore in campo per distacco) sgomma sulla destra, appoggia in centro per l'accorrente Tavares che tutto solo deve solo appoggiare in rete. 
La Jesina sembra tramortita e fa fatica a produrre il bel gioco visto in questo inizio di campionato. Il primo tempo finisce senza ulteriori emozioni: i leoncelli cercano di fare la partita ma non trovano il varco giusto in attacco. L'Ancona, cinica ed esperta, fa giocare la Jesina, cercando le ripartenze con un Sivilla in grande spolvero.


Nella ripresa, pronti via e la Jesina trova il pareggio su calcio di rigore: al 6' fallo su Sebastianelli di Capparuccia (i leoncelli volevano il rosso per fallo da ultimo uomo). Dal dischetto Berardi firma il suon quinto gol stagionale e fa esplodere il "Carotti".
L'Ancona però è una grande squadra e reagisce immediatamente: passano appena tre minuti, centro di Bambozzi e di testa Bondi batte l'incolpevole Tavoni. Reazione da urlo per gli ospiti che dimostrano ancora una volta di essere una grande squadra.

La Jesina non si arrende, né si scompone e continua a giocare, cercando il forcing finale: prima Berardi di testa manca di poco la porta, Iazzetta (per lui esordio con la Jesina) cerca due volte la porta di Lori. Dopo tre minuti di recupero arriva il triplice fischio finale. Trionfa l'Ancona e, approfittando del passo falso della Civitanovese, si prende il primato in classifica. Buona anche la prova della Jesina, che conferma in parte il bel gioco espresso in questo avvio di campionato, peccando forse d'inesperienza in alcune fasi del match. Gli unici scontri sono stati a livello sportivo e chi ha trionfato veramente in questa domenica sono stati i tifosi, che hanno portato un'aurea magica in un derby d'altri tempi.

TABELLINO MATCH:

JESINA – Tavoni; Campana, Tafani, Tombari (37′ st Iazzetta), Cardinali M.; Cardinali N., Strappini M., Sebastianelli (19′ st Rossini), Berardi, Carnevali (30′ st Sassaroli); Pierandrei. A disp.: Giovagnoli, Strappini S., Giansante, Bastianelli, Ambrosi. All. Bacci.
ANCONA – Lori; Barilaro, Cacioli, Capparuccia, Di Dio; Bambozzi (22′ st Gelonese), Biso, D’Alessandro; Sivilla (34′ st Cazzola), Tavares (19′ st Degano), Bondi. A disp.: Niosi, Cilloni, Hidalgo, Fabi Cannella, Pizzi, Morbidelli. All. Cornacchini.

ARBITRO: Maggioni di Lecco.

RETI: 22′ pt Tavares, 7′ st Berardi rig., 11′ st Bondi.

NOTE: spettatori oltre 3500 con un migliaio di tifosi dorici. Ammoniti: Cardinali N., Barilaro, Bambozzi. Angoli: 3-2. Recupero: pt 1′, st 3′.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ancona vola: Jesina ko nel derby, al "Carotti" decidono le reti di Tavares e Bondi

AnconaToday è in caricamento