Sport

Ancona da impazzire! San Cesareo battuto al fotofinish

L'Ancona batte la capolista San Cesareo e riaggancia il treno playoff. A decidere il bellissimo match è la rete di Artiaco al quarto minuto di recupero. Questa la cronaca della sfida

Il bomber dorico Artiaco

SAN CESAREO - Difficilmente pronosticabile fino a poche settimane fa, l'Ancona di mister Favo batte la capolista San Cesareo e si getta alla rincorsa dell'ultimo posto utile in chiave playoff. I dorici ora aspetteranno il verdetto del Giudice Sportivo che in settimana dovrebbe togliere ai biancorossi i tre punti conquistati contro la Vis Pesaro (a seguito dell'invalidità del contratto di Luca Bellucci). La nuova classifica vedrà l'Ancona a meno uno dalla Vis e solo le ultime due sfide decreteranno la griglia dei playoff. L'Ancona giocherà prima in casa contro l'Agnonese poi all'ultima incontrerà in trasferta l'Astrea mentre per la Vis Pesaro sfida al "Carotti" di Jesi.
 

CRONACA: Partita attenta quella dei biancorossi, abili nelle ripartenze e perfetti nella gestione del match. Poco pericolosi nella prima frazione ma letali nella ripresa. 
Nei primi 45 minuti l'Ancona si fa vedere solo una volta dalle parti di Del Duchetto e lo fanno con Cavallaro che dopo aver messo a sedere l'estremo difensore locale manda a lato da buona posizione. I dorici invece rischiano di capitolare in un paio di occasioni ma prima D'Arsiè e poi Gagliardini salvano il risultato.
Nella ripresa cambia tutto, l'Ancona aumenta i giri del motore pressando alta i padroni di casa che vanno in subito in affanno. Minuto 15, pasticcio difensivo del San Cesareo e Cavallaro ben servito da Artiaco regala il vantaggio all'Ancona. Per il bomber dorico già sei le reti in questo campionato.

Passano appena due minuti e la formazione biancorossa impatta sulla veemente reazione della capolista. Il direttore di gara vede un fallo di mano di Lispi su un cross di La Rosa: il tocco sembra esserci anche se il gesto del giocatore pare involontario. Dal dischetto va Mancini che riporta il risultato in parità. Quì il merito dei dorici, che non ci stanno e vanno vicini al goal con Artiaco e Ruffini (bella la risposta di Del Duchetto sul diagonale del centrocampista). A decidere il match ci pensa lo stesso Artiaco (non benissimo fino a quel punto) che trova il 16° goal in campionato concludendo una ripartenza micidiale dei dorici e scatenando l'ira dei tifosi locali dopo un'esultanza sfrenata sotto la tribuna. 

Il match finisce così, per l'Ancona altro buon risultato in questo strano finale di stagione. Ci si gioca tutto nelle ultime due giornate, rimpiangendo i punti persi ad inizio anno ma forti di uno spirito e di un gioco forse mai visto dall'inizio del torneo.

TABELLINO

SAN CESAREO (4-2-3-1): Del Duchetto; La Rosa, Mucciarelli, D’Andrea, Bernardi; Mancini, Crescenzo; Sabatino, Hrustic (34' st Fischetti), Siclari (25' st Delgado); Tajarol. A disp.: Bravetti, Vincenzo, Galluzzo, Cossa, Sibilia. All. Ferazzoli. 
ANCONA (4-3-3): D’Arsiè; Gagliardini, Labriola, Lispi (39' st Ingari), Ciaramitaro; Cossu, Ruffini, Bianchi (39' st Amoruso); Borrelli (31' st Palumbo), Artiaco, Cavallaro. A disp.: Masserano, Bricca, Streccioni, Martino. All. Favo. 
ARBITRO: Perotti di Legnano. 
RETI: 15' st Cavallaro (A), 18' st Mancini (S) rig., 49’ st Artiaco (A). 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona da impazzire! San Cesareo battuto al fotofinish

AnconaToday è in caricamento