Tanta, troppa Jesina: a Riccione arriva la 5a vittoria consecutiva

Determinazione, gioco e anche un pizzico di fortuna. Al "Nicoletti" di Riccione i leoncelli hanno firmato la loro quinta vittoria consecutiva aspettando il derby di mercoledì. Decisivo il gol di Negro al 5° minuto del primo tempo

E sono 5! Mister Amaolo dopo la pausa ritrova la stessa Jesina di 15 giorni fa, cinica e spietata capace di inanellare il quinto successo consecutivo presentandosi così in perfetta forma al derby di mercoledì contro l'Ancona dell'ex Sauro Trillini.

CRONACA:Primo tempo perfetto quello dei leoncelli che dopo appena 5 minuti trovano il gol del vantaggio: Sebastianelli serve Negro che con facilità irrisoria semina la difesa avversaria e trafigge Carioli facendo calare un silenzio assordante tra le mura del "Nicoletti".
Al 10° minuti ancora Jesina vicina al gol: traversone di Scartozzi (buonissima prestazione per il centrocampista ex Teramo) e Focante che da due passi spara addosso all'estremo difensore romagnolo.
Al 36' gran tiro dal limite di Magnanelli che sfiora il palo alla destra di Giovagnoli; proprio l'estremo difensore leoncello si deve superare al terzo minuto di recupero quando smanaccia un colpo di testa di Savini sugli sviluppi di un calcio piazzato.

Nella ripresa il Riccione cerca di prendere le redini del gioco, uscendo dal quasi totale immobilismo visto nella prima frazione di gara. La Jesina dal canto suo, si chiude con tutti i suoi effettivi, cercando il contropiede e limitando al massimo i pericoli per la porta di Giovagnoli. 
Nei primi 30 minuti da segnalare una buona occasione per Marani che smarcato in area da Merendino (per distacco il migliore dei suoi) si vede respingere il tiro dalla difesa biancorossa.
Al 34' ghiotta occasione per i padroni di casa: grandissima conclusione a rete di Basile che da circa trenta metri impegna seriamente Giovagnoli, bravissimo a respingere in angolo.
Ultimi 15 minuti infuocati: la Jesina è stanca e il Riccione cerca disperatamente il gol del pareggio.
Giovagnoli, in serata di grazia, nega la gioia del gol a Marani che su un traversone di Nodari aveva cercato l'inzuccata vincente; l'ultima occasione del match è sui piedi di Magnanelli che nel recupero spara di poco alto facendo esplodere la panchina leoncella ed i supporter Jesini accorsi a tifare i propri beniamini.
Ora per gli uomini di Amaolo arriva il derby contro l'Ancona. Tre mesi fa sarebbe stata una sfida proibitiva, ora sembra tutto piacevolmente possibile.

 

TABELLINO MATCH: RICCIONE -JESINA 0-1

RICCIONE (4-1-4-1): Carioli, Jaupi (14 st Basile), Merendino, Nodari, Savini, Lepri (26' st Cavoli), Tantuccio, Cuttone, (1'st Marani), Magnanelli, Ballarini, Stefanelli.
A disposizione: Tonti, Sartori, Paglialonga, Grazhdani.
Allenatore: Giampaolo Pascucci

JESINA (4-4-2): Giovagnoli, Pascucci (24' pt Campana), Gentile, Focante, Gabrielli, Cardinali, Scartozzi, Rossini, Sebastianelli, Negro (31' st Strappini), Gabrielloni T. (14' st Invernizzi).
A disposizione: Niosi, Alessandrini, Gabrielloni A, Lucarini.
Allenatore: Daniele Amaolo

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile frontale tra due auto, tragedia al tramonto: un morto e un ferito grave

  • Macabra scoperta al cimitero, neonato mummificato trovato sopra una bara

  • Tragedia in casa, trovato morto un papà di 44 anni

  • Tragico investimento in via Conca, l'uomo è morto in ospedale

  • Ucciso da un'auto davanti all'ospedale, Giuseppe era andato a trovare la moglie

  • Malore durante una partita di tennis, rianimato sul posto: è gravissimo

Torna su
AnconaToday è in caricamento