menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'esultanza dell'Anconitana dopo il raddoppio di Apetzeguia

L'esultanza dell'Anconitana dopo il raddoppio di Apetzeguia

Dominio biancorosso a Castelfidardo, l'Anconitana annienta l'Osimo Stazione e vola a +17

Un'Anconitana perfetta quella vista nel sabato pasquale al Mancini di Castelfidardo. Osimo Stazione battuto 3-1 e spedito a -17. Questa la cronaca del match

Un dominio totale dal primo all'ultimo minuto. Prova di assoluta forza quella mostrata nel sabato pasquale dall'Anconitana di mister Lelli sempre padrona della sfida tra le due prime della classe con l'Osimo Stazione. 

Dopo un inizio folle di partita con due ghiotte occasioni per parte i dorici hanno messo il turbo aprendo le marcature prima con la vipera Mastronunzio (al suo 27° goal stagionale) poi con il cubano Apetzeguia (il migliore in campo fino alla sua uscita in campo per infortunio). Un uno-due micidiale che ha virtualmente chiuso la disputa. Dall'Osimo Stazione ci saremmo aspettati qualcosa di più invece non c'è stata una vera e propria reazione, con l'Anconitana che è riuscita a gestire la sfida senza problemi, guidata come sempre dalla collaudata ed esperta coppia difensiva Colombaretti-Rossi. L'ingresso di Bugiolacchi per l'Osimo Stazione non ha cambiato le sorti di un match chiuso definitivamente dalla magia di Mandorino a 20 dal termine con un calcio di punizione perfetto, festeggiato insieme ai suoi compagni sotto i tanti (circa 500) tifosi biancorossi presenti allo stadio. Poi a 7 minuti dal termine Lori show con il rigore parato su Bugiolacchi che avrebbe significato goal della bandiera. A tempo ormai scaduto altro rigore di Bugiolacchi questa volta vincente. FInisce 3-1 e con questa vittoria i dorici si portano a 17 punti di vantaggio proprio sull'Osimo Stazione a sole 7 giornate dal termine del campionato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento