Martedì, 15 Giugno 2021
Sport

L'Aquila-Ancona, tuona Libertazzi: «Noi penalizzati, il mio goal era regolare»

E' stato uno dei più positivi nel match di sabato pomeriggio contro L'Aquila. Nelle parole di Libertazzi, l'amarezza di non aver vinto e qualche recriminazione su alcune scelte arbitrali

Alberto Libertazzi

Il giorno dopo l'esordio in maglia biancorossa, Alberto Libertazzi ha parlato della sua prestazione, delle emozioni provate e di qualche decisione arbitrale che gli ha fatto storcere il naso. Ecco la sua disamina completa.

Come ti sei trovato al debutto da titolare al centro dell’attacco dell’Ancona?

Mi son trovato molto bene. I compagni di sqaudra mi hanno dato fiducia e sono stato felicissimo di questo. Peccato per l’episodio del gol annullato.

A proposto di questo…ritieni che la rete fosse valida?

L’ho rivisto più e più volte quel gol e penso che non fosse assolutamente da annullare. Secondo me la palla era in gioco e sono rimasto davvero male quando mi hanno annullato quella rete.

Eri l’ex della contesa, avendo militato ne L’Aquila due stagioni fa: che ricordi conservi di quell’avventura?

Sicuramente conservo dei bei ricordi con l’Aquila calcio. Quell’anno siamo andati al playoff e siamo usciti con il Pisa. Giocare i playoff è sempre un’esperienza unica e quella fu una bellissima annata.

La partita di sabato non era nata sotto i migliori auspici (prima l’infortunio di Mallus, poi il gol di Sandomenico), ma avete avuto la forza per risalire la corrente….

Dopo l’infortunio di Mallus la squadra ne ha risentito perché in campo Marco mette tanta esperienza, sicurezza e determinazione. Quando viene a mancare è normale che il gruppo un po’ si destabilizzi ma devo dire che poco dopo quel brutto episodio siamo rientrati in partita. Questo è un gruppo unito e compatto. Se non fosse così la partita con l’Aquila non sarebbe finita in un pareggio.

A tuo avviso che partita avete fatto contro agli abruzzesi?

Abbiamo giocato molto meglio di loro secondo me. L’Aquila, se non sbaglio, ha fatto soltanto due tiri in porta. Noi abbiamo creato di più e abbiamo messo maggior mordente sul rettangolo di gioco.

Si poteva pensare a una vittoria ieri pomeriggio?

Secondo me sì. Potevamo vincere se non ci annullavano il goal. C’è stato questo episodio a sfavore nostro che sicuramente ci ha penalizzato e, in questo campionato, casi del genere li paghi, su questo non c’è dubbio. Se avessimo vinto saremmo stati ad un passo dai playoff… davvero un sogno!

Cosa cambia in classifica dopo questo pareggio?

Non cambia nulla. La voglia è sempre la stessa. Abbiamo portato a casa questo punto prezioso e oggi staremo a vedere cosa accadrà nel match fra il Pisa e l’Arezzo.

Sabato arriva la Carrarese: sarà uno scontro importante in ottica playoff.

Sarà un match per avvicinarsi ai playoff e sarà uno scontro diretto. Quelle con la Carrarese e con la Maceratese sono due partite davvero importanti da giocare in due settimane. Se riuscissimo a vincere queste gare sarebbe perfetto perché ci darebbero tantissima forza. Ora è il momento di battersi senza risparmiare le forze e da domani ricominceremo gli allenamenti con grinta e determinazione per portare a casa i tre punti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Aquila-Ancona, tuona Libertazzi: «Noi penalizzati, il mio goal era regolare»

AnconaToday è in caricamento