Sport Chiaravalle

L'Anconitana passeggia a Chiaravalle, al Comunale decidono Strano e Mastronunzio

Dopo le due settimane di stop per il maltempo, l'Anconitana non ha deluso le aspettative battendo comodamente il Chiaravalle. Ecco come è andata

Il Burian aveva fermato la cavalcata vincente dell'Anconitana. Uno stop forzato di 15 giorni che ha solo rimandato l'ennesima vittoria in campionato dei biancorossi. Oggi al Comunale di Chiaravalle si è vista la solita Anconitana schiacciasassi, che dopo una mezz'ora di studio ha sbloccato il match con Emanuele Strano, bravo di testa a colpire raccogliendo il perfetto assist di Marengo. Un primo tempo giocato a bassi ritmi dove i dorici hanno chiuso i padroni di casa nella propria metà campo, bloccando ogni loro velleità offensiva. Troppo poche le idee del Chiaravalle che si è limitato a qualche sterile ripartenza senza mai impensierire la retroguardia guidata come sempre dalla coppia Colombaretti e Rossi. 

Nel secondo tempo il copione non è cambiato. La rete di Mastronunzio ha chiuso definitivamente la sfida, con il Chiaravalle che ha abortito sul nascere qualsiasi reazione aspettando quasi inerme il triplice fischio del direttore di gara. Nel finale di match da segnalare l'ingresso in campo di Stefano Mandorino, ad oltre due mesi dall'infortunio che per tanto tempo lo ha tenuto lontano dal rettantolo di gioco. Con questa vittoria l'Anconitana consolida il primo posto in classifica e porta a 14 le lunghezze di vantaggio sull'Osimo Stazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Anconitana passeggia a Chiaravalle, al Comunale decidono Strano e Mastronunzio

AnconaToday è in caricamento