L'Ancona si sveglia troppo tardi, a Carrara dorici sconfitti 2-1

I dorici dopo una discreta prima mezz'ora di gioco, si spengono improvvisamente e si fanno bucare prima da Gnaorè a pochi minuti dal 45' e poi nella ripresa vengono trafitti da Cais. Inutile la rete della bandiera di Casiraghi. Per l'Ancona seconda sconfitta stagionale

Curva nord (foto d'archivio)

CARRARA - L'Ancona esce sconfitta dalla trasferta di Carrara e torna a casa con il secondo ko di questa stagione. Per i dorici guidati da mister Cornacchini, bene solo la prima mezz'ora. Poi nella ripresa la squadra è sembrata stanca e priva di quel mordente che ne aveva caratterizzato il gioco in questo inizio di campionato. Inutile il goal della bandiera a pochi secondi dal termine di Casiraghi.

CRONACA. Dorici in campo con il 4-2-3-1. Cornacchini decide di cambiare alcuni interpreti rispetto alla sfida in settimana contro il Teramo. A centrocampo ecco la novità Lombardi. In attacco fuori Cognigni per Bussi con Bambozzi al posto di Sassano. 
L'Ancona della prima mezz'ora sembra ricalcare quella vista mercoledì al "Del Conero" nel recupero della prima giornata. Squadra corta, grande pressing ed aggressività. Al 12' arriva la prima occasione da rete per i biancorossi: Lagomarsini è fenomenale a sventare prima il destro a botta sicura di Bambozzi e poi il tiro di Lombardi dal vertice basso dell'area. Il vantaggio sfiorato alimenta le convinzioni dei ragazzi di Cornacchini che nonostante lascino il pallino del gioco ai padroni di casa, riescono puntualmente a trovare la superiorità numerica in attacco. Lombardi spadroneggia sulla fascia destra, mettendo in seria difficoltà la retroguardia della Carrarese.  Al 31' altra occasione per l'Ancona con Konate che sugli sviluppi di un corner, tutto solo in area, non riesce a trovare l'incornata vincente. Passano pochi minuti e questa volta il centrale dorico sbaglia il disimpegno e regala a Vitiello una ghiotta occasione: l'attaccante della Carrarese però, spreca tutto calciando alto sopra la traversa.
E' l'occasione che prelude al vantaggio dei padroni di casa: al primo tiro nello pecchio della porta la Carrarese passa in vantaggio: destro secco dal limite di Gnaorè che trova Polizzi fuori posizione, mettendo a segno la sua seconda rete stagionale. Al 41' la Carrarese è in vantaggio.

L'Ancona non riesce a reagire e senza recupero l'arbitro manda tutti a prendere un tea caldo. I dorici dopo un buon avvio hanno abbassato troppo il baricentro, lasciando spazio alla manovra della Carrarese. Forse però nella prima frazione il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Lombardi migliore in campo per i dorici.

RIPRESA. Ne Cornacchini ne Remondina effettuano nessun cambio. A rientrare in campo sono gli stessi 22 effettivi del primo tempo. L'Ancona però sembra essere rimasta negli spogliatoi e sbanda a più riprese. Prima è Vitiello a sprecare l'occasione per il doppio vantaggio, non sfruttando al meglio un 3 contro 2. Poi dopo una girandola di cambi ecco che arriva il raddoppio per i padroni di casa: Cais scherza Parodi con un tocco delicato e batte Polizzi in uscita con un cucchiaio. Al 26' l'Ancona va sotto di due reti. I biancorossi a questo punto diventano nervosi e non riescono a reagire sul piano del gioco. Unica occasione del secondo tempo sul destro del neo entrato Di Mariano che di controbalzo spreca a pochi metri dalla porta di Lagomarsini. L'Ancona ormai non ci crede più e non serve a niente la rete allo scadere di Casiraghi.

Il triplice fischio finale serve a sancire la seconda sconfitta stagionale per l'Ancona di Cornacchini. I dorici rimangono fermi a nove punti con una lunghezza di vantaggio proprio sulla Carrarese (che però deve recuperare una partita). I biancorossi sono sembrati lontani parenti da quelli visti mercoledì contro il Teramo, manifestando ancora una volta la cronica difficoltà a trovare il goal  Ed ora per l'Ancona arriva il derby con la Maceratese.

TABELLINO MATCH CARRARESE-ANCONA 1905 2-1

CAR­RA­RE­SE (4-3-2-1): La­go­mar­si­ni; Ta­van­ti, Sbra­ga, Mas­so­ni, Bar­loc­co; Gna­horé, Be­rar­doc­co, Det­to­ri; Erpen; Vi­tiel­lo, Gyasi. (Noc­chi, Sales, Bat­ti­sti­ni, Be­ne­di­ni, Bagni, Alhas­san, Pe­do­ne, Amico, Ger­bau­do, Ghe­rar­di, Cais). All. Re­mon­di­na.
AN­CO­NA (4-2-3-1): Po­liz­zi; Pa­ro­di, Mal­lus, Dra­ma­ne, Radi; Paoli, Ham­li­li; Lom­bar­di, Ca­si­ra­ghi, Bam­boz­zi; Bussi. (Lori, Di Sa­ba­ti­no, Ge­lo­ne­se, Caz­zo­la, Adamo, Li­gna­ni, Sas­sa­no, Di Ma­ria­no, Ma­io­ra­no, Ve­loc­ci, Co­gni­gni). All. Cor­nac­chi­ni.

ARBITRO: Maggioni di Lecco
MARCATORI: 41’pt Gnaorè, 26’st Cais, 46'st Casiraghi
AMMONITI: Hamlili, Biasi, Lombardi, Cais, Bambozzi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, arriva un assaggio d'inverno: maltempo, freddo e anche la neve

  • Scarpe Lidl, mania anche ad Ancona: scaffali svuotati in mezz'ora, maxi rivendite

  • Zona arancione, per Acquaroli non basta: «Presto ordinanza anti-assembramento»

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Parrucchieri ed estetiste fuori dal tuo Comune? Arriva lo stop dalla Prefettura

  • Nuova ordinanza, ancora sacrificio per i commercianti: vietato mangiare all'aperto

Torna su
AnconaToday è in caricamento