L'Ancona risorge a Città Sant'Angelo: contro l'Angolana finisce 4-1

Dopo oltre un mese l'Ancona torna a sorridere, vincendo nettamente contro l'Angolana. Finisce 4-1 per i dorici, dopo 90 minuti di buon calcio. A decidere il match le doppiette di Artiaco e Cavallaro. Questa la cronaca

L'Ancona dai mille volti (ri)trova la vittoria dopo oltre un mese di digiuno. Da Città Sant'Angelo arrivano tre punti fondamentali in chiave playoff, oltre alla consapevolezza che con questa rosa si poteva ambire sicuramente a qualcosa di più. Bella l'Ancona, quasi irriconoscibile, mutata improvvisamente in qualcosa di fresco, che ha divertito e si è divertita. 
Per una volta non vogliamo vedere il bicchiere mezzo vuoto, nonostante il solito primo tempo thriller (Angolana in vantaggio con De Matteis al 15') dove D'Arsiè ha salvato il tracollo in più di una occasione. Oggi bisogna parlare della reazione, veemente. inattesa e per questo fenomenale. Secondo tempo da grande squadra per i ragazzi di Favo, che sono riusciti dopo troppo tempo a scucire ai tifosi quel sorriso inghiottito dalle delusioni degli ultimi mesi. Nei primi venti minuti della ripresa i dorici hanno ribaltato il match prima con Artiaco, abile a sfruttare un bel cross di Borrelli, poi con Cavallaro e nuovamente con Artiaco che ha chiuso virtualmente la sfida con un gran pallonetto. La ciliegina sulla torta è arrivata al 28' quando Cavallaro ha timbrato la sua personale doppietta sfruttando una corta respinta di Angelozzi, spegnendo quindi le residue speranze di rimonta dei padroni di casa. 

Per i dorici è una vittoria che vale qualcosa in più dei tre punti. Il match di oggi deve essere il trampolino verso un finale di stagione degno della storia e del blasone che l'Ancona ha nel suo Dna. Il diktat sarà dare un senso a queste ultime giornate. Per forza ed a prescindere dai playoff.

RENATO CURI ANGOLANA (4-2-3-1): Angelozzi; Natalini, Ferrante, Spoltore, Cancelli; Ferraresi, Farindolini; Ligocki (26' st Musilli), Vespa, Di Domizio (33' st Ranauro); De Matteis (42' st D'Ancona). A disp.: De Flavis, Scampamorte, Di Donato, Forlano. All. Miani. 
ANCONA (4-3-3): D’Arsiè; Gagliardini, Labriola, Lispi, Ciaramitaro; Cossu, Bricca, Borrelli; Martino (42' st Bianchi), Artiaco (31' st Ingari), Cavallaro (35' st Palumbo). A disp.: Masserano, Del Grosso, Ruffini, Sparvoli. All. Favo. 
ARBITRO: Mazzei di Brindisi. 
RETI: 15' pt De Matteis, 7' st Artiaco, 17' st Cavallaro, 20' st Artiaco, 28' st Cavallaro. 
NOTE: spettatori 200 circa (trasferta vietata ai tifosi dorici). Giornata serena ma ventosa, terreno in non perfette condizioni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Maxi parcheggio e luminarie: tutto pronto a Vallemiano, l’Eurospin apre i battenti 

Torna su
AnconaToday è in caricamento