Sport

Sauro Trillini risponde alle critiche: "Non sono qui per distruggere"

Trillini risponde alle critiche piovute come un macigno sull'ambiente biancorosso. Il tecnico dorico non ci sta e difende il proprio operato, spronando il suoi giocatori ad un impegno maggiore

Il pareggio contro la Recanatese non ha  fatto altro che alimentare le polemiche sulla formazione biancorossa. Gli ultimi risultati (escluso MIglianico) hanno mostrato una squadra allo sbando, senza gioco e priva di quel mordente che una grande squadra deve per forza avere.
L'immagine simbolo di questo momento delicato è stata quella di un tifoso che durante l'allenamento dell'Ancona al "Del Conero" ha gettato il suo abbonamento, deluso da una squadra demotivata che non vede più come sua.

Sauro Trillini non vede questo pessimismo dilagante e rilancia difendendo il suo operato: "Non sono deluso per l'atteggiamento perchè esistono delle lacune, ma l'impegno non manca mai - dice il tecnico dorico - Sono quà per costruire qualcosa, non per distruggere. Quindi devo lavorare in prospettiva, sapendo che nulla è perduto. Quel che ci manca non è il carattere, ma la malizia, il mestiere, la scaltrezza."


Quando gli chiedono se si aspettava di più (9 pt in 5 partite il suo bottino) risponde così: "Da anconetano sì. Da allenatore, conoscevo la situazione e sapevo che sarebbe stato difficile. Ma con due punti in più contro la Recanatese saremmo rimasti a 7 punti dal Teramo. Sabato contro l'Agnonese tutti dovranno sentirsi sotto esame, nulla è scontato, anche per rispetto di quelli che vanno in tribuna."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sauro Trillini risponde alle critiche: "Non sono qui per distruggere"

AnconaToday è in caricamento