Osio attacca tutti: "Chi mi critica senza motivo non è un tifoso"

Dure le parole del tecnico biancorosso, dopo gli ultimi risultati non certo entusiasmanti gli erano piovute molte critiche per il gioco espresso dai suoi. Lui non ci sta e rilancia

Osio non ci sta! Troppe le critiche piovutegli addosso dopo le ultime gare di campionato! L'allenatore dorico passa al contrattacco e difende il lavoro svolto fin'ora: " Qualcuno non ha cuore questi colori e non vede l'ora di una sconfitta del sottoscritto per poter dargli del cane"

Certo il gioco dell'Ancona ultimamente ha lasciato a desiderare e l'amarezza dei tifosi è comprensibile, dopotutto le ambizioni ad inizio anno erano tante e vedersi scivolare lentamente dalle zone nobili di classifica può aver destabilizzato un ambiente parso più di una volta, teso e sfiduciato.
In settimana il Presidente Marinelli aveva dato piena fiducia al tecnico: " Non è l'allenatore la causa dei problemi dell'Ancona - affermava il massimo dirigente dorico - il vero guaio è che in questa squadra ci sono pochi combattenti"

Importante per Osio la difesa da parte del suo presidente, e confortato dalle parole di Marinelli non si difende ma passa all'attacco: "Mi sono buttato anima e cuore nell'Ancona perchè è la squadra della mia città, ho accettato un incarico consapevole delle difficoltà, vorrei che prima di aprir bocca chi mi contesta venga a vedere come lavoro". 
Poi conclude: "Non possiamo correre il rischio di scadere nell'anonimato, ci vuole una reazione e io sono convinto che arriverà, altrimenti significherebbe che abbiamo sbagliato nello scegliere gli uomini, prima ancora dei giocatori."

Vedremo come si evolverà la situazione, ieri c'è stato un duro confronto tra il tecnico ed i suoi giocatori (si è chiesta una pronta reazione), poi la parola è passata al Ds Andreucci che da portavoce di Marinelli ha proposto il blocco degli stipendi.
Domenica arriva la Santegidiese, l'obbligo è ripartire per non rovinare una stagione che sta assumendo toni fin troppo preoccupanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento