Problema in casa Ancona: per Simone David un mese di stop

Tegola per l'Ancona: la falange fratturata dell'estremo difensore dorico si muove ancora: i tempi di recupero si quantificano intorno ai 35/40 giorni

Il gesso è stato tolto ieri dal Dott. Longhi a Torrette: la falagne fratturata si muove ancora e per David i tempi di recupero sembrano allungarsi sempre più; il portiere non sente dolore ma delle risposte più precise si avranno nella giornata di oggi dopo che il giovane portiere dorici verrà sottoposto ad analisi più specifiche.
Simone vuole tornare a giocare, ma sia i medici che la Fiorentina (titolare del cartellino) sono decisamente più cauti: sicuramente per una riabilitazione completa ci vorrà del tempo: si parla di almeno un mese di stop.

Proprio per ovviare a queso il consulente di mercato Valentini sta già monitorando il mercato alla ricerca di due under: " Stiamo cercando due giovani per condurre il campionato fino al termine con tranquillità". Gli obiettivi dichiarati sono un portiere ed un terzino sinistro da affiancare a Gandelli.
Per la porta si è fatto il nome di D'Arsiè (gioca nel Parma) classe 93' con cui il procuratore ha parlato anche ieri: intanto novità per il 2012, infatti Davide Gramacci (fratello di Daniele) si aggregherà, in prova, alla squadra di Mister Osio dopo aver abbandonato la Sambenedettese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non lo vedono giorni, i vicini danno l'allarme ma è troppo tardi: uomo morto in casa

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla? Acquaroli ci spera: «La curva sta scendendo»

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

  • Pauroso incidente a Sappanico, dell'auto rimane solo la carcassa

  • «Democrazia sospesa dai Dpcm, ora querele contro chi li applica: polizia e sindaci»

Torna su
AnconaToday è in caricamento