menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentazione Gentilini: "L'Ancona non merita questa categoria"

Questa mattina presso l'Ancona Point di Chiaravalle è stato presentato il nuovo tecnico biancorosso. Si tratta di Augusto Gentilini già vice allenatore di Brescia e Vicenza. Queste le parole del mister dorico

Dopo il divorzio con Sauro Trillini, l'Ancona ha scelto il nuovo tecnico che guiderà i dorici nella prossima stagione. Si tratta di Augusto Gentilini, classe 1951, ex allenatore di Aquila, Renato Curi Angolana, Giulianova ed Avellino, con un recente passato come vice a Brescia e Vicenza.

Questa mattina, presso l'Ancona Point di Chiaravalle regnava un fine ottimismo, visibile e poco mascherato.
La dirigenza biancorossa crede decisamente nel nuovo corso che si sta sviluppando, tra conferme societarie ed addii dolorosi. Augusto Gentilini, potrà essere il cardine su cui poggiare l'intero progetto, forti della consapevolezza che il tecnico di Rocca di Papa ha capacità ed esperienza per riportare in auge i colori biancorossi

IL PASSATO:
 Finita la carriera da giocatore Gentilini intraprende quella di allenatore. Il suo esordio avviene con la tuta dell'Aquila Calcio: nel 1999/2000, infatti. Il tecnico fa da "secondo" ad Aldo Ammazzalorso (che seguirà anche ad Avellino l'anno successivo), centrando la promozione in serie C1. Stesso ruolo, stavolta affiancato a Gabriele Morganti, nel 2001/2002. All'esonero di quest'ultimo, però, Gentilini diventa allenatore della prima squadra centrando a fine stagione un'insperata salvezza diretta. Dopo un'altra salvezza, nel terzo campionato (2003/2004) arriva la retrocessione in C2 dell'Aquila, che successivamente sarà cancellata dai campionato professionistici. Dopo aver allenato Giulianova e Vittoria,  dal 2006/2007 Gentilini è allenatore della Renato Curi Angolana squadra militante nella serie D girone F, che nella stagione 2007/2008 ha perso il campionato all'ultima giornata per un punto, facendosi scavalcare dalla Sangiustese.

 All'inizio della stagione 2008/2009 resta senza una squadra da allenare, ma a ottobre viene assunto dal Brescia (dove era stato anche da calciatore) come vice allenatore di Nedo Sonetti. Nel 2010 continua la collaborazione con il tecnico toscano a Vicenza 

IL NUOVO PROGETTO: Non chiedetegli se ha paura. Gentilini si mostra ai giornalisti con una convinzione che già vedevamo sui campi da gioco. Il nuovo tecnico dorico crede fortemente nella sua scelta, nonostante le tante offerte ricevute in questo periodo: " Ho avuto subito un'ottima impressione, l'Ancona anche a livello di infrastrutture non è seconda a nessuna squadra. Mi chiedete se ho paura della piazza? Sinceramente sono fortunato a vivere in un palcoscenico come questo, ambizioso che certamente aiuterà a migliorarmi."

PAROLA A MARINELLI: Interpellato sulla scelta del nuovo allenatore, il presidente dell'Ancona 1905 lascia trapelare un crescente ottimismo, fenomeno già visto nella conferenza stampa di fine stagione: " Augusto Gentilini mi ha fatto una grande impressione, il diesse Obbedio me ne ha parlato benissimo. La società necessita di avere gente affamata e motivata. Il nuovo tecnico è una figura di grande livello e sono sicuro che quest'anno ci prenderemo grandi soddisfazioni."

MERCATO: Intanto a margine della conferenza, il Ds Obbedio ha precisato che le scelte di mercato sono ancora allo stato embrionale. Fondamentale sarà capire il discorso ripescaggi, soprattutto dopo il polverone alzato dalle recenti indagini di Cremona sul calcioscommesse. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Venerdì firmo la nuova ordinanza, zona rossa fino al 14 marzo»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento