Conferenza stampa Marinelli: "Il Ds ha carta bianca per il mercato"

Questa mattina, presso l'Ancona Point di Chiaravalle il presidente Andrea Marinelli ha parlato del futuro dei dorici, tra mercato e la scelta del nuovo tecnico

Conferenza stampa di fine stagione per Andrea Marinelli: presso l'Ancona Point di Chiaravalle il presidente, accompagnato dal Ds Antonio Obbedio e da Gilberto Mancini ha parlato della stagione passata, confermando le voci su un possibile addio di Sauro Trillini e lasciando in mano al nuovo Ds, la costruzione della nuova squadra, tra conferme e nuovi innesti.

Certo, è ufficialmente tutto da decidere ma lasciamo la conferenza con ancora molte perplessità: prima di tutto è stata la fiera delle non cose, del non dire ma lasciare intendere, del forse sarà ma ancora non abbiamo deciso. Trillini non sembra essere il pilastro (nonostante le belle parole spese su di lui) per costruire la nuova squadra, una formazione giovane, grintosa e che rispecchi la fame di vittoria del Presidente.

Il Direttore Sportivo Obbedio e lo stesso Marinelli hanno "liquidato" Trillini, etichettandolo come traghettatore e mettendo in luce i suoi limiti nella gestione dei giovani: " Sauro, ha fatto veramente un ottimo lavoro, traghettandoci nei migliori dei modi questo finale di stagione - conferma Marinelli - devo dire grazie a Sauro che ha ricreato l'entusiasmo nel gruppo."
Poi il presidente precisa: "Ogni anno la parte più brutta sono le conferme e gli addii, si a livello dirigenziale che dei calciatori. Stiamo parlando di persone che si sono comportate benissimo, sarà una coltellata scegliere chi rimarrà in squadra. Le scelte saranno fatte per il bene dell'Ancona e per una questione tecnica. Stiamo pensando ad un ruolo in società per Marco Lelli, dobbiamo fare un ragionamento sulla sua figura ed inserirlo in società"

Noi di AnconaToday avevamo criticato il tecnico biancorosso nelle sue prime uscite, reo di non esser riuscito a dare un impronta decisa a dorici. Nonostante questo, l'ultima fase di campionato con le sette vittorie in otto gare e le nuove scelte tecniche (E. Santoni e Kostadinovic su tutti) avevano dato slancio e motivazione ad una squadra che sotto la gestione Osio sembrava sparita, risucchiata da un vortice di problemi ed abbandonata dal suo pubblico. 

E' strano che la dirigenza non abbia pensato ad una riconferma ed è proprio il Ds a spiegarci le motivazioni dell'imminente divorzio: " Anche se Sauro può essere un incastro importante, quell'incastro può essere di colore diverso dal progetto che abbiamo in mente e mi da un grande fastidio non poter andare avanti con lui."

Sono stati fatti anche nuovi possibili nomi, Gentilini e Gaetano Di Maria sembrano essere in pole per la nuova guida, soprattutto per la loro capacità di lavorare con i giovani, che stando alle parole di Obbedio saranno il fulcro del nuovo progetto biancorosso: "Sauro ha un percorso professionale più importante rispetto ai due - precisa il Ds - ma sia Gentilini che Di Maria hanno più esperienza con i giovani."

Entro martedì avremmo la scelta del nuovo tecnico, che dovrà confrontarsi con il potere assoluto che Marinelli ha conferito ad Antonio Obbedio, lasciandogli carta bianca per conferme, addii e nuovi innesti. Sicuramente non verrà confermato Ferraro, definito dal presidente in conferenza "un flop assoluto".


Fondamentale nel nuovo anno, sarà riuscire a trattenere la coppia Ambrosini e Genchi (punzecchiati per la poca incisività nel momento cardine della stagione) e riuscire finalmente ad attuare un mercato economicamente sostenibile, senza ripetere i grossolani errori della passata stagione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La piazza come una latrina, sorpreso a defecare: costretto a pulire i suoi escrementi

  • Nuovo Dpcm, nessun divieto di circolazione: stop anticipato a bar e ristoranti

  • Nuovo Dpcm, arriva la firma di Conte: ecco cosa cambia da lunedì 26 ottobre

  • Folle corsa per la città, tra speronamenti e sorpassi: l'inseguimento e poi l'incidente

  • Coronavirus nella scuola primaria, vanno in quarantena sette classi su nove

  • Coronavirus, è allerta nel Comune di Ancona: almeno 5 dipendenti in isolamento

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento