L'Ancona non si ferma più, al Del Conero Tuttocuoio battuto 2-1

Dopo la salvezza virtuale conquistata con i tre punti di sabato scorso con San Marino, i dorici vincono nel turno infrasettimanale contro il Tuttocuoio di mister Alvini. A decidere il match le reti di D'Orazio e Parodi

Un ottimo secondo tempo, permette all'Ancona di bissare il successo di sabato scorso con San Marino e mettere in cassaforte altri tre punti importanti in chiave playoff. Al "Del Conero" contro un buon Tuttocuoio finisce 2-1 per la formazione allenata da mister Cornacchini, che sale così in classifica a quota 45.

CRONACA. Se nei primi 45 minuti ha regnato la noia più totale, con i padroni di casa che si sono fatti vedere dalle parti di Bacci con i soli Tavares (conclusione respinta da distanza ravvicinata) e Bondi (punizione dal limite deviata in angolo), nel secondo tempo i dorici hanno alzato il baricentro mettendo in seria difficoltà la retroguardia del Tuttocuoio. Primo tempo non certo entusiasmante quindi, con i neroverdi di Alvini abili a contrastare il gioco in mediana dell'Ancona, che dal canto suo non è riuscita ad innescare al meglio i tre tenori in attacco.

Nella ripresa si è vista l'Ancona cinica dell'ultimo periodo, che ha sfruttato il suo tasso tecnico e la maggior esperienza. Dopo appena un minuto del secondo tempo è passata in vantaggio con Parodi, abile a raccogliere l'assist di Tavares, depositando in rete il goal dell'1-0. Gli ospiti, falcidiati dalle assenza, hanno trovato il pareggio su penalty al quarto d'ora, per fallo di mano dello stesso Parodi. Dal dischetto 1-1 firmato da Colombo.
Alla mezz'ora, dopo una fase di stallo, nuovo vantaggio dorico con D'Orazio, bravo a trovare il 2-1, con un gran tiro a giro sugli sviluppi di un calcio piazzato. Il Tuttocuoio, mai domo, ha tentato nel finale di ribaltare nuovamente il risultato, non trovando però la fortuna necessaria.

Vittoria quindi per l'Ancona che rimane in corsa per i playoff. I tifosi, dopo la salvezza, possono sognare qualcosa di più.

"Alla fine il pareggio era un risultato più giusto - ha commentato il tecnico Alvini a fine partita - noi siamo venuti quà per cercare di rimediare la partita di andata. Oggi abbiamo giocato con diversi problemi di formazioni. Abbiamo fatto nove cambi rispetto all'ultimo match, provando lo stesso a fare la partita. Peccato, perchè fino ad un quarto d'ora dalla fine potevamo portare il pareggio a casa. La posta in palio era importante. Ha permesso all'Ancona di salvarsi ed invece noi ancora non abbiamo questa possibilità. Stiamo facendo un campionato oltre le previsioni, il campionato nostro per come abbiamo giocato è di alto livello, sperando di poter raggiungere la salvezza il più presto possibile."

Per l'Ancona ha parlato il ds Marcaccio che ha ringraziato tutta la società per la bella salvezza raggiunta: "Ringrazio tutti, dai magazzinieri ai giocatori. Abbiamo raggiunto un risultato molto importante. Ora dobbiamo pensare a questo finale di stagione, dove avrà più spazio chi avrà giocato meno. Dei playoff non parlo nemmeno, davanti a noi ci sono squadra che fanno un altro campionato, con altri budget."

TABELLINO MATCH: Ancona-Tuttocuoio 2-1

ANCONA (3-4-3): Lori; Dierna, Paoli, Cangi; Parodi, Sampietro, Di Ceglie, D’Orazio; Bondi, Tavares, Tulli. In panchina: Aprea, Bambozzi, Camillucci, Morbidelli, Lisai, Cognigni, Paponi.
Allenatore: Cornacchini.

TUTTOCUOIO (3-5-2): Bacci; Falivena, Pratali, Balde; Pacini, Deiola, Serrotti, Konate, Zanchi; Colombo, Tempesti. In panchina: Morandi, Ingrosso, Civilleri, Gioè, Mulas, Pane, Vitale.
Allenatore: Alvini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • «Tutto esaurito, clienti felici e niente multa»: chef Luana fa il sold out e stasera si replica

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

Torna su
AnconaToday è in caricamento