L'Ancona non riesce a graffiare, al "Del Conero" con il Teramo finisce 0-0

Il big match tra Ancona e Teramo finisce con un pari che accontenta entrambe le formazioni. Dorici senza il grande ex Rafael Bondi e l'influenzato Tulli. Risultato giusto che mantiene vive le speranze playoff per entrambe le formazioni

Curva Nord Ancona

L'Ancona si rialza dopo la brutta sconfitta di Pontedera, portando a casa un buon pareggio contro la seconda forza del campionato. Cornacchini deve rinunciare all'ultimo all'ex Bondi, bloccato dall'influenza e sceglie Paponi come spalla a Diogo Tavares. A centrocampo recupera Sampietro mentre in difesa si rivede Mallus. Prima del calcio d'inizio il Del Conero ha voluto ricordare la prestigiosa firma di Mario Cori, giornalista sportivo che nella sua carriera ha raccontato la storia dell'Ancona calcio, scomparso di recente. Primo l'omaggio della società con un mazzo di fiori lì, sulla panchina che occupava sempre in tribuna stampa. Poi quello dei tifosi della gradinata con uno striscione: "Ciao Mario, grande penna...grande tifoso...uno di noi". Ed è ora del fischio d'inizio.

Partita noiosa quella vista al "Del Conero", Teramo sicuramente più propositivo ma incapace di creare reali pericoli alla porta di Lori. Primo tempo che scivola via senza troppi sussulti. Per i dorici unica occasione con un tiro di Paponi dal limite bloccato facilmente da Tonti, mentre il Teramo (al 13° risultato utile consecutivo) pericoloso al 27' con un bel sinistro di Lapadula, deviato in angolo dall'ottimo Lori.

Nella ripresa il copione resta lo stesso. Dorici attendisti e Teramo che cerca di trovare la chiave per scardinare l'attenta fase difensiva dei locali, ben messi in campo da mister Cornacchini.  Match che stenta a decollare, con l'equilibrio che la fa da padrone. Al 64' è ancora Paponi a rendersi pericoloso con un bel diagonale di sinistro che si spegne di poco alla sinistra dell'estremo difensore ospite. Dieci minuti dopo bella parata di Lori sul colpo di testa di Scipioni. 

L'Ancona sembra stanca e ringrazia l'errore di Masullo che dopo una bella azione personale, con il suo sinistro, manda a lato da ottima posizione. A due minuti dal termine è Di Ceglie a tentare il colpaccio ma il suo destro dal limite fa la barba al palo. Nel recupero il Teramo prova a portare a casa l'intera posta ma la punizione dal limite al 93' (espulso Dierna per chiara occasione da goal) si stampa sulla barriera.

Finisce qui. Il Teramo porta a casa così il 13esimo risultato utile consecutivo ed aggancia l'Ascoli in testa alla classifica. Per l'Ancona invece buon pareggio che mantiene vive le speranze di rincorsa playoff.

MIGLIORI TODAY

Paponi voto 7: E' l'unico a rendersi veramente pericolo la davanti. Due tiri in porta dell'Ancona e due conclusioni dell'ex centravanti del Bologna. Sostituito nel finale

D'Orazio voto 7: Altra convincente prova del terzino sinistro che dimostra di meritare il rinnovo appena firmato. Spinge e difende con lucidità. 

PEGGIORI TODAY

Diogo Tavares voto 4.5: Non gioca di sponda, non fa salire la squadra e non crea pericoli alla porta di Tonti. Sembra stanco e forse avrebbe bisogno di un po' di riposo.

Parodi voto 5: Ha l'arduo compito di sostituire Bondi. Apatico e fuori dal vivo del gioco tocca pochi palloni non riuscendo fare da collante tra centrocampo ed attacco. 

TABELLINO MATCH

ANCONA: Lori 6.5, Di Dio 5.5, D’Orazio 7, Camillucci 5.5, Dierna 6, Mallus 6 (Cap.), Di Ceglie 5, Sampietro 5.5, Tavares 4.5, Parodi 5, Paponi 6.5. A disp.: Aprea, Cangi, Paoli, Bacchetti s.v, Morbidelli, Arcuri, Cognigni 5.5, All.: Cornacchini.

TERAMO CALCIO: Tonti 6, Scipioni 6.5, Perrotta 6, Cenciarelli 6, Caidi 5.5, Speranza 6 (Cap.), Di Paolantonio 5.5, Amadio 6.5, Donnarumma 6, Lapadula 6.5, Di Matteo. A disp,: Narduzzo, Brugaletta, Diakite 5, Masullo, Milicevic, Petrella, Bucchi 5.5. All.: Vivarini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, arriva il freddo russo sulle Marche: tracollo termico e neve a basse quote

  • Nuove regole e quasi tutta Italia in zona arancione: ecco la situazione nelle Marche

  • Tremendo frontale sulla provinciale, veicoli distrutti: c'è una vittima

  • Tragico schianto sulla provinciale, la vittima è Francesco Contigiani: aveva 43 anni

  • Telefonata choc dal porto: «Aiuto, mi hanno stuprata in tre»

  • «Zona arancione da domenica e per altre due settimane»: la conferma di Acquaroli

Torna su
AnconaToday è in caricamento