Sabato, 19 Giugno 2021
Sport

Ancona-Spal, Cornacchini: "Periodo difficile ma non abbiamo mollato"

Sono queste le parole del tecnico dorico al termine sconfitta allo stadio "Del Conero" contro la Spal. Cornacchini ha parlato di una squadra in difficoltà che però cercherà in tutti i modi di finire al meglio la stagione

Giovanni Cornacchini

L'Ancona dopo la sconfitta a Santarcangelo rimedia un brutto ko al "Del Conero" contro la Spal di mister Semplici. Cornacchini nel post partita ha analizzato il momento di forma della sua squadra, cercando una risposta a questi due ultimi risultati negativi: «Non stiamo benissimo, abbiamo qualche difficoltà che oggi è venuta fuori. Abbiamo speso tantissimo e la squadra lo sta pagando. Abbiamo mostrato la stanchezza di una squadra che ha dato tanto in un periodo dove è andato tutto benissimo».

Questione arbitraggio. Il direttore di gara non è certo parso nella forma migliore sbagliando decisioni importanti per entrambe le formazioni: «Assolutamente non è una scusante ma è una realtà. Comunque non è colpa dell'arbitro se abbiamo perso».

Motivazioni? Secondo Cornacchini la squadra è ancora con la testa del campionato e cercherà in tutti i modi di concludere al meglio la stagione: «E' un pò che tirate fuori l'appagamento ma per me non è così. Quando trovi una squadra come la Spal, se concedi qualcosina e non fai goal quando hai l'occasione poi la paghi. Stiamo parlando di una partita di calcio e continuare come abbiamo fatto non è facile. Giovedì abbiamo una partita importante a Gubbio e cercheremo in tutti i modi di tirarci fuori da questa situazione. Sono molto vicino alla squadra e sono convinto che non abbiamo mollato."

Della partita e dello stato di forma dei suoi ha parlato anche capitan Bondi: «Il risultato è esagerato, nel senso che sinceramente non meritavamo una sconfitta così pesante. Abbiamo creato qualcosa. Se nel primo tempo finivamo in vantaggio noi non avevamo rubato niente. L'episodio del rigore è andato a nostro sfavore. Sicuramente possiamo fare molto meglio di quello che si è visto oggi. Per uscire da questa situazione dobbiamo cercare di offrire il meglio di noi stessi. Ritornando al rigore è un episodio troppo grave, non l'ha proprio toccato il braccio. Non ci sentiamo in vacanza, vi posso garantire che lavoriamo per dare il massimo. Stiamo in un momento non brillantissimo ma vogliamo tornare quelli di prima».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona-Spal, Cornacchini: "Periodo difficile ma non abbiamo mollato"

AnconaToday è in caricamento