Ancona messa ko da un super Zigoni, al "Del Conero" vincono solo i tifosi

Per i dorici si tratta del secondo passo falso consecutivo dopo la sconfitta contro il Santarcangelo. Allo stadio "Del Conero" a decidere il match la tripletta di Zigoni. Questa la cronaca del match

La Curva Nord durante il match

ANCONA - Di playoff non si voleva parlare e (forse) non se ne parlerà più in questo finale di stagione. I dorici dopo la sconfitta con il Santarcangelo subiscono il secondo stop nel giro di una settimana, uscendo ko dal match casalingo contro un'ottima Spal. L'Ancona vista in campo oggi è stata sicuramente la lontana parente di quella ammirata nell'ultimo mese e mezzo. Troppe poche le motivazioni, dopo una salvezza raggiunta con un buon anticipo. Dopo un primo tempo, dove l'unico protagonista è stato il direttore di gara (goal ingiustamente annullato agli ospiti), è nella ripresa che la partita ha regalato le emozioni più grandi.

Nei secondi 45 minuti grande prestazione per gli ospiti, trascinati da un super Zigoni. Per il figlio d'arte primo goal (parso regolare) su rigore al 13' del secondo tempo. Il raddoppio, con l'Ancona alle corde, è arrivato al 31' con un tap-in da pochi passi su bel cross dalla fascia destra. Poi ad 8 minuti dal triplice fischio finale, Zigoni ha firmato la tripletta con un bel colpo di testa.

L'Ancona? Beh i dorici escluse un paio di buone occasioni sui piedi di Tavares sono sembrati poca cosa, nonostante il tifo incessante dal primo all'ultimo minuto dei supporters biancorossi. La squadra è sembrata svuotata, priva di quel mordente che l'ha resa tra le compagini più in forma di questo finale di stagione. Certo l'espulsione (giusta) di Dierna sull'1-0 ha tagliato le gambe ad una possibile rimonta. La sensazione però è che gli ospiti fossero ben messi in campo ed in pieno controllo del match. L'Ancona con questa sconfitta scivola al 7° posto in classifica, sorpassata proprio dalla Spal. Prossimo match per i dorici, giovedì 2 aprile alle 19.30 in casa del Gubbio, mentre nel dopo partita mr. Cornacchini ha analizzato il match di oggi (LEGGI QUI).

TABELLINO MATCH ANCONA-SPAL 0-3

ANCONA (3-4-3): Lori; Dierna, Mallus, Cangi; Parodi, Sampietro (21′ st Cognigni), Di Ceglie (36′ st Camillucci), D’Orazio; Morbidelli (11′ st Bondi), Tavares, Tulli. A disposizione Aprea, Paoli, Lisai, Montagnoli.

Allenatore: Cornacchini.

SPAL (5-3-2): Menegatti; Lazzari, Gasparetto, Cottafava, Giani, Nava (24′ st Aldrovandi); Gentile, Capece, Di Quinzio (37′ st Togni); Zigoni, Finotto (41′ st Rovini). A disposizione Albertoni, Bellemo, Fioretti, Gerbaudo.

Allenatore: Semplici.

ARBITRO Viotti di Tivoli
RETI 14′ st (rig.), al 32′ st e al 37′ st Zigoni
NOTE: espulso Dierna al 27′ st per gioco violento; ammoniti Dierna, Cangi, Mallus, Di Cegli. Angoli 5-7; recuperi pt 2′, st 4′

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Vitamina D: perché è importante, dove trovarla e come accorgersi di una carenza

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Coronavirus, screening di massa con tampone antigenico rapido nelle Marche

  • Emergenza Covid, Acquaroli preoccupato: «Rischiamo crisi economica impressionante»

Torna su
AnconaToday è in caricamento