Sport

L'Ancona sembra smarrita: contro la Recanatese finisce 1-1

Altro derby, altro pareggio. I dorici escono con un solo punto dalle mura amiche e vedono la vetta allontanarsi sempre più. Ancona in vantaggio con Alvino e Recanatese che trova il pari con Iacoponi. Questa la cronaca del match

Il tecnico dorico

Non ci siamo. Dopo il passo falso contro il fanalino di coda Città di Marino, la formazione di Augusto Gentilini era chiamata ai tre punti per allontanare critica e malumori, ma soprattutto per non veder scappare il primo posto in classifica. L'Ancona invece ha deluso tutti, sprecando l'ennesima buona occasione e gettando due punti fondamentali.

CRONACA: Al "Del Conero" i biancorossi devono fare a meno di Torta, Labriola ed Alex Ambrosini mentre gli ospiti sono al completo. Primo quarto d'ora senza particolari occasioni; l'Ancona cerca di tenere il pallino del gioco con il solito (e troppe volte sterile) possesso palla. Si gioca per vie orizzontali ed i leopardiani non corrono pericoli.
Minuto 27, prima occasione per l'Ancona: l'italo argentino Olcese fa gridare al gol l'intero stadio. L'illusione dura solo pochi secondi, il tempo di accorgersi che la sfera finisce sull'esterno della rete. Pochi minuti dopo tocca a Ruffini scaldare i guanti a Paniccè che è bravo a respingere il pallone dopo una caparbia azione del centrocampista biancorosso.
A 10' dal termine episodio dubbio per i padroni di casa: Traini è lesto a ribattere in rete una corta respinta dell'estremo difensore della Recanatese, l'arbitro però nonostante le proteste dei dorici annulla per fuorigioco (dubbio). 
Al 41° come per giustizia arriva il vantaggio dell'Ancona: punizione di Borrelli, Paniccià respinge goffamente ed Alvino da rapinatore d'area sigla il gol del meritato vantaggio.

RIPRESA: Improvvisamente si concretizza ciò che non ti aspetti, l'Ancona rimane negli spogliatoi e la Recanatese ne approfitta. Al 6' Barilaro (già in evidente affanno nella prima frazione) stende ingenuamente Latini in area: rigore nettissimo che Iacoponi realizza. La reazione dei dorici tarda ad arrivare, o meglio non si materializza proprio. Squadra stanca, senza idee che senza un vero terminale davanti (fa male dirlo ma l'assenza di Genchi pesa come un macigno) fa enorme fatica in fase conclusiva.

La sfida finisce così, senza sussulti finali e tra i fischi dei tifosi biancorossi. L'imbattibilità continua, ma alla mano quattro punti persi nelle ultime due uscite congelano sorrisi ed ottimismo. Domenica prossima si fa visita alla Sambenedettese, l'importanza della partita è indiscutibile. Gentilini non potrà sbagliare, perdere altri punti sarebbe fatale per la classifica e per la pazienza di Marinelli.

TABELLINO MATCH
ANCONA 1905 – RECANATESE 1-1
 
ANCONA 1905 – D’Arsiè; Barilaro (8′ st Del Grosso), Lispi, Ciaramitaro, Daidone; Palumbo, Ruffini; Alvino, Olcese, Borrelli (43′ st Sparvoli); Traini (8′ st Sparacello). A disp.: Rosti, Gagliardini, Akrapovic, Gramacci. All. Gentilini.
 
RECANATESE – Paniccià; Patrizi, Morbiducci, Commitante, Brugiapaglia; Di Marino (39′ st Bartomeoli), Rachini, Iacoponi, Latini (28′ st Agostinelli); Pagliardini, Guermandi (25′ st Curzi). A disp.: Catinari, Ristè, Garcia, Miani. All. Baldarelli.
 
Reti – 41′ pt Alvino (A), 7′ st Iacoponi rig. (R)
Arbitro – Pirone di Ercolano
Note – giornata soleggiata ma ventosa, terreno in discrete condizioni. Spettatori 1700 circa con sparuta rappresentanza ospite. Osservato un minuto di silenzio in memoria del militare italiano caduto in Afghanistan. Ammoniti: Rachini, Barilaro, Morbiducci. Angoli: 5-4. Recupero: pt 1′, st 6′.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ancona sembra smarrita: contro la Recanatese finisce 1-1

AnconaToday è in caricamento