Mercoledì, 16 Giugno 2021
Sport

L'Ancona si illude con Pedrelli, poi il Pontedera la riprende: finisce 1-1

Dopo la vittoria di settimana scorsa contro la Pistoiese, l'Ancona doveva dimostrare le sue reali ambizioni in questo campionato. I dorici pareggiano 1-1 contro il Pontedera. A decidere il match le reti di Pedrelli e Vettori

Il goal di Pedrelli

ANCONA - Dopo la vittoria di settimana scorsa contro la Pistoiese, l'Ancona doveva dimostrare nel pomeriggio, quali fossero le sue reali ambizioni in questo campionato. Missione compiuta a metà per i ragazzi di Cornacchini, che hanno giocato si un buon calcio, ma che sono stati puniti (forse troppo severamente) da una delle poche sbavature difensive viste durante il match. 

CRONACA. Cornacchini sceglie il 4-3-3 e lascia il nuovo acquisto Morgan in panchina. Dietro spazio a Mallus e Konate centrali, con Parodi e Pedrelli ai lati. A centrocampo confermati Hamlili, Paoli e Bambozzi, mentre il tridente scelto dal tecnico dorico vede Lombardi e Di Mariano agire alle spalle di Cognigni.

L'Ancona parte come meglio non potrebbe e trova dopo neanche dieci minuti la rete del vantaggio: è ancora Pedrelli a far esultare i tifosi con un calcio di punizione magistrale. Palla che passa sopra la barriera e si va ad infilare sotto l'incrocio dei pali. Il Pontedera però è squadra tosta ed in fiducia. Dopo la parata di Lori su Cesaretti e qualche altra incursione pericolosa, al 35' arriva la rete del pareggio. Svarione difensivo della retroguardia dorica che lascia tutto solo in mezzo Vettori, che raccoglie la sponda di Latta e batte l'incolpevole Lori. 

Prima dell'intervallo bellissima azione dei padroni di casa: Parodi serve Cognigni in area di rigore, l'attaccante dorico viene steso ma per l'arbitro è tutto regolare. La palla arriva sui piedi di Parodi che a botta sicura si vede respingere il proprio tiro da Cardelli. Ancona vicinissima al pareggio. 

Dopo un minuto di recupero l'arbitro fischia la fine del primo tempo. All'intervallo Ancona 1905 - Pontedera 1-1.

RIPRESA.  Cornacchini manda in campo gli stessi 11 del primo tempo. L'Ancona sembra iniziare questo secondo tempo sulla falsa riga del primo, spingendo subito sull'acceleratore. Al secondo minuto è Di Mariano a scaldare le mani di Cardelli: il tuo tiro però viene bloccato in due tempi dall'estremo difensore ospite. Al 12' ecco che si vede finalmente Scappini (12 le reti realizzate in questo campionato) che di testa impegna severamente Lori: sulla ribattuta arriva Gemignani che esalta ancora i riflessi del portiere biancorosso.

Cornacchini vede la squadra in difficoltà: Di Mariano lascia il campo ed al suo posto entra Bussi. Ora l'Ancona si schiera con il 4-4-2. I dorici approfittano del nuovo sistema di gioco e nel giro di due minuti vanno vicinissimi alla rete del vantaggio: prima Paoli si vede respingere sulla linea un suo colpo di testa, poi il Pontedera combina una pasticcio con Polvani che serve il portiere in uscita con la palla che termina sull'esterno della rete.

L'Ancona è viva. Difesa alta e pressing mettono in difficoltà gli ospiti che non riescono più a creare azioni da rete. Cornacchini al 30' si gioca la carta Dean Morgan, con l'inglese che si piazza dietro le punte in un 4-3-1-2. Il tecnico dorico ci crede e cinque minuti dopo inserisce Casiraghi per Hamlili con l'Ancona che diventa a trazione anteriore. I nuovi entrati però non riescono a dare l'ulteriore cambio di marcia, con Morgan che si fa vedere solamente al 44' con un tiro dai venti metri, che finisce alto sopra la traversa.

Dopo quattro minuti di recupero l'arbitro manda tutti negli spogliatoi. Per l'Ancona il bicchiere è mezzo pieno. Certo la difficoltà di arrivare al goal rimane, ma la squadra ha dimostrato ancora una volta la propria concretezza, contro un avversario tra i più prolifici di questo campionato. L'Ancona sale così a quota 22 punti, ed ora aspetta il big match di venerdì 6 dicembre contro la Spal capolista.

TABELLINO MATCH ANCONA - PONTEDERA 1-1

ANCONA(4-3-3): Lori; Parodi, Mallus, Konate, Pedrelli; Hamlili (35’st Casiraghi), Paoli, Bambozzi; Lombardi (29’st Morgan), Cognigni, Di Mariano (13’st Bussi).  A disp: David, Di Sabatino, Radi, Gelonese, Di Dio, Velocci, Sassano, Adamo, Cazzola.  All. Cornacchini

PONTEDERA (4-2-3-1): Cardelli; Gemignani A., Vettori, Polvani, Videtta; Della Latta, Kabashi; Di Santo (43’st Bonaventura), Cannoni (41′ st Gemognani D.), Cesaretti (20’st Risaliti); Scappini.  A disp: Cacchioli, Della Corte, Gavoci, Gioè, Sane, Secondo.  All. Indiani

ARBITRO: Guida di Salerno
MARCATORI: 9’pt Pedrelli, 35′ pt Vettori
AMMONITI: Vettori, Cesaretti, Lombardi, Hamlili, Morgan

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ancona si illude con Pedrelli, poi il Pontedera la riprende: finisce 1-1

AnconaToday è in caricamento