Lunedì, 21 Giugno 2021
Sport

La cura Favo funziona: l'Ancona travolge 4-1 la Maceratese

Prova di forza per l'Ancona 1905 che sommerge di goal la malcapitata Maceratese. Le reti portano la firma di Artiaco, Labriola, Eramo e Bellucci. Ospiti penalizzati dalle assenze ed irriconoscibili. Questa la cronaca

Dopo la (misera) vittoria contro l'Astrea, Favo centra nel derby dell'Epifania il secondo successo in altrettante uscite abbattendo una Maceratese, falcidiata dalle assenze ma forte dei nove risultati utili consecutivi.

Un' Ancona bella ed essenziale che nasconde i dubbi e malumori scaturiti dalla non esaltante sfida contro l'Astrea. E pensare che il derby si era messo nei peggiori dei modi: una manciata di minuti e subito ospiti in vantaggio: punizione ribattuta dalla difesa dorica e Orta lesto a infilare da fuori l'incolpevole D'Arsiè. La reazione dei ragazzi di Mister Favo non si fa attendere e due minuti dopo arriva il meritato goal del pareggio (da segnalare una grande occasione di Bellucci al primi minuto) lo sigla Eramo che, sugli sviluppi di un corner si fa trovare pronto su una corta respinta della Maceratese infilando Marani.
E' proprio il portiere ospite a combinarla grossa dieci minuti dopo: ancora da calcio d'angolo Borrelli mette in area, stacco perentorio di Labriola (oggi gran partita per lui) e pasticcio dell'estremo difensore che non trattiene e regala il vantaggio ai padroni di casa. 
L'Ancona è viva e prova a chiudere il match già nel primo tempo, buon possesso palla e grandi ripartenze sfruttando le sgommate sulla fascia del solito inarrestabile Borrelli. Proprio l'ex Teramo ancora da corner propizia il 3-1: altro pallone vagante in area che Artiaco non si lascia scappare. Destro secco e partita virtualmente chiusa.

RIPRESA: Ci si aspetta una Maceratese arrembante ed invece i secondi 45 minuti di gioco fotocopiano il primo tempo. Ancona superiore e Maceratese che in contropiede cerca di pungere l'ottima difesa dorica. Di Fabio inserisce Romanski in un 4-2-3-1 più offensivo. L'Ancona però non traballa e con Bellucci trova addirittura il goal del 4-1: bello l'inserimento del nuovo acquisto biancorosso che sfrutta l'assist di Bricca (all'esordio) e fulmina il povero Marani. Pochi minuti prima era stato lo stesso Bellucci a sbagliare una clamorosa occasione: tiro sul secondo palo con Artiaco tutto solo in area.

Finisce 4-1 per l'Ancona, tra gli applausi di tutto lo stadio. L'Ancona sfata finalmente il tabù che non la vedeva mai vincitrice quest'anno nei derby e porta a casa tre punti importantissimi. Bene i nuovi acquisti, che mostrano l'ottimo lavoro di Alberti.  Il San Cesareo è distante sempre otto punti, ma lo spirito e l'organizzazione vista quest'oggi è più importante di qualsiasi classifica.

ANCONA - MACERATESE: QUESTE LE PAGELLE
 

TABELLINO MATCH ANCONA-MACERATESE 4-1 

 ANCONA (4-4-2): D’Arsiè; Barilaro, Labriola, Eramo, Ciaramitaro; Gramacci (33' st Gagliardini), Bricca, Ruffini, Borrelli; Artiaco (42' st Ingari), Bellucci (40' st Palumbo). A disp.: Masserano, Del Grosso, Akrapovic, Sparvoli. All. Favo.  

MACERATESE (4-3-3): Marani; Donzelli (28' st Eclizietta), Castracani, Benfatto, Russo; Marcatili (7' st Romanski), Arcolai, Segarelli; Piergallini, Orta (29' st Negro), Melchiorri. A disp.: Carfagna, Montanari, Ciabattoni, Campana. All. Di Fabio. 

ARBITRO: Strippoli di Bari. 
RETI: 12' pt Orta (M), 14' pt Eramo (A), 25' pt Labriola (A), 39' pt Artiaco (A), 37' st Bellucci (A) 
NOTE: giornata soleggiata, temperatura 13°, terreno di gioco in buone condizioni. Spettatori 2000 circa con 500 tifosi ospiti. Ammoniti: Eramo, Arcolai, Castracani, Piergallini, Bricca, Melchiorri. Angoli: 13-7. Recupero: pt 2', st 4'. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La cura Favo funziona: l'Ancona travolge 4-1 la Maceratese

AnconaToday è in caricamento