Ancona-Lucchese, Miani esalta la squadra: «Grande partita, vittoria meritata»

In sala stampa Miani ha parlato della bella vittoria dei suoi, ma anche dei controlli della Covisoc, la commisisone della Federcalcio incaricata di vigilare sulla situazione finanziaria delle squadre iscritte al campionato

David Miani

L'Ancona porta a casa una vittoria che mancava da tre giornate, battendo tra le mura amiche la Lucchese. Per la squadra dorica si tratta del sesto risultato utile consecutivo. Questo il commento del presidente David Miani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Partita vera fino in fondo. Il risultato non deve trarre in inganno. Partita combattua e aperta che ci ha fatto sudare per tuti i 90 minuti. La squadra è stata premiata anche dal punto di vista delle realizzazioni. E' una vittoria meritatissima, perchè abbiamo tenuto sempre la partita in mano, creando occasioni da goal, nonostante di fronte avessimo una squadra che ha giocato molto bene. Sono contento che oggi abbiamo visto in campo Di Dio perchè immagino che abbia molta voglia e rabbia per la nostra causa. Sono contento per il goal di Bussi, è un ragazzo che soffre ma ha molto da dare. E' uno che non si accontenta e vuole sempre dare di piu'.» Miani ha poi parlato dei controlli della Covisoc, la commisisone della Federcalcio incaricata di vigilare sulla situazione finanziaria delle squadre iscritte al campionati. «Questo progetto attira l'attenzione di tutti e anche da parte degli organismi che ci devono controllare. C'è attenzione, interesse e curiosità. Abbiamo ricevuto i complimenti anche da parte di questi ispettori della Covisoc. Va detto che loro stessi hanno focalizzato l'attenzione sul problema della continuita' patrimoniale, che è giusto. Gli abbiamo ricordato che dal 1990 sono fallite quasi 200 società in Lega Pro e nessuna era controllata dai tifosi. L'Ancona è a posto e spero che lo siano anche tutte le altre società in Lega Pro. Possiamo continuare a lavorare con questo progetto. Bisogna sostenere l'Ancona perche la società è della città.»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento