menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto: l'ex allenatore Sauro Trillini

Nella foto: l'ex allenatore Sauro Trillini

Terremoto Ancona 1905: Pesaresi lascia, Trillini non è più allenatore

Per l'Ancona 1905 oggi è il giorno delle partenze: Emanuele Pesaresi lascia il calcio, Sauro Trillini non è più l'allenatore e se ne vanno anche il portiere Andrea Allegrini e altri 4 giocatori

Per l’Ancona 1905 oggi è il giorno delle partenze: Emanuele Pesaresi lascia il calcio, Sauro Trillini non è più l’allenatore e se ne vanno anche il portiere Andrea Allegrini, il difensore Matteo Patti, il centrocampista Domenico Marino, e gli attaccanti Alberto Nardone ed Emanuele Ferraro. Ecco i dettagli:

PESARESI. Emanuele Pesaresi lascia il calcio. Lo ha detto ieri sera a fine cena ai compagni di squadra, al presidente Marinelli, agli amici, ai dirigenti. Lo ha detto con la classe e la semplicità con cui sa ancora piazzare sotto l’incrocio dei pali un calcio di punizione, rilanciare puntuale un compagno d’attacco, chiudere in diagonale un recupero difensivo.
I tifosi meno giovani lo ricorderanno quando ragazzino sgambettava sui campetti rionali d’Ancona con la maglia della Libertas. E poi lo hanno ammirato con la casacca dell’Ancona, con quelle della Sampdoria, del Napoli, della Lazio, del Benfica e di tante altre. Per i tifosi più giovani, Emanuele Pesaresi è il grande capitano che ha alzato in aria sotto il cielo di Roma la Coppa Italia. Sarà un capitano indimenticabile, per tutti.
Soprattutto per chi lo ha conosciuto più da vicino. Come dimenticare la stretta di mano con il presidente Andrea Marinelli, quando Emanuele Pesaresi, ancora professionista, decise di tornare nella sua città ed accettò di indossare la maglia di una piccola squadra di quartiere come il Piano San Lazzaro? E come dimenticare la passione, l’umiltà, l’ardore, la sua capacità di essere d’esempio per i giovani, il suo attaccamento alla maglia dell’Ancona, la sua felicità quando poteva festeggiare una vittoria con i suoi compagni di squadra e con i suoi tifosi?
La squadra è commossa: “Emanuele Pesaresi lascia. E quando un grande campione lascia c’è solo una cosa da fare: applaudire. Grazie capitano”.

TRILLINI. Sauro Trillini non è più l’allenatore dell’Ancona 1905. Il tecnico anconetano ha incontrato questa mattina il direttore sportivo Antonio Obbedio. Un colloquio franco, cordiale, nel corso del quale il Ds dorico ha comunicato a Sauro Trillini la decisione della società di cambiare indirizzo. A mister Trillini sono stati riconosciuti i grandi meriti acquisiti nel finale di stagione, che ha portato l’Ancona ad un solo punto dal Teramo, alla finale play off e, soprattutto, a ritrovare un feeling con il pubblico che ad un certo punto del campionato si era smarrito. Grandi meriti, quindi, ma l’indirizzo tecnico dell’Ancona ha puntato verso altre soluzioni. Alla società, a giocatori, ai tecnici, e siamo sicuri anche ai tifosi, non resta che ringraziare Sauro Trillini, augurandogli un futuro ricco di soddisfazioni.

PARTENZE. Prime partenze all’Ancona 1905. Dopo un colloquio con il direttore sportivo Antonio Obbedio, lasciano la maglia dorica il portiere Andrea Allegrini, il difensore Matteo Patti, il centrocampista Domenico Marino, e gli attaccanti Alberto Nardone ed Emanuele Ferraro. A tutti, il ringraziamento per quello che hanno saputo dare alla squadra e alla società in questa stagione ed un cordialissimo in bocca al lupo per il loro futuro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento