Scoppia il caso Santoni, l'Ancona non ci sta: "Mancata correttezza"

La società biancorossa ha risposto con un comunicato stampa alle dichiarazioni di Mattia Santoni. L'ex giocatore dorico aveva criticato aspramente la dirigenza dorica, accusandola di avergli tolto parte dello stipendio

Con questo comunicato l'Ancona 1905 ha voluto chiarire la sua posizione riguardo le dichiarazioni di Mattia Santoni. Il giocatore aveva criticato la dirigenza biancorossa nonostante due anni di soddisfazioni e goals. 

"Separarsi è sempre difficile, anche da una squadra di calcio. I rapporti, i legami, anche nel calcio, finiscono. Ci si potrebbe lasciare con un po’ di classe, senza sputare veleno, puntualmente raccolto e stampato da Michele Natalini, giornalista del Messaggero, a suo dire tifosissimo dell’Ancona.
Negli ultimi due anni, qualche ragazzo che ha lasciato i colori biancorossi ha avuto da ridire su un’Ancona che non manterrebbe i suoi impegni economici, decurtando stipendi senza ritegno e motivi validi. L’ultimo dei nostri, Mattia Santoni: "mi hanno tolto il 10% dell’ultimo stipendio e non ce l’avevano neanche detto". Mattia, e gli altri che magari nei prossimi giorni si lamenteranno, sa che non è vero e se c’è qualcuno che ritiene di avere a pretendere qualcosa dall’Ancona si faccia avanti, documenti in mano, e reclami quanto eventualmente dovutogli. L’Ancona sarà pronta a fare il suo dovere. Come sempre.

Però dispiace davvero che Mattia Santoni cerchi di sputtanare una società che non gli mai fatto mancare niente, dimenticando qualche numero, suo e di certi suoi amici che ha chiamato in causa, Faieta, Cremona, Argiolas, tanto per citarne qualcuno (anche loro saliti a suo tempo alle cronache giornalistiche spalleggiate dal solito Michele Natalini, che vuole tanto bene all’Ancona). Allora vediamoli questi numeri.

Stagione 2011/2012, 39 partite tra campionato e coppa
Mattia Santoni: 13 presenze da titolare (sostituito 8 volte) e 2 mesi di infortunio, contro le 33 presenze di Ambrosini e le 25 di Genchi. E contro le 31 di Costa Ferreira.
Stagione 2010/2011, 50 partite, tra campionato e coppa
Davide Faieta: Nessuna partita intera, 3 presenze nella formazione di partenza in campionato, 3 sostituzioni, 4 mesi di infortunio
Luca Cremona: 15 presenze (9 sostituzioni) e 2 mesi di infortunio.
Fabio Argiolas: 16 presenze (6 sostituzioni) e 4 mesi di infortunio.
 
Sulla sostanza dei rimborsi spesa, meglio sorvolare. Prima di chiedere, giustamente, bisognerebbe anche dare. E questo lo dovrebbe sapere, e lo dovrebbe anche scrivere, Michele Natalini, l’amico dell’Ancona.
Ed è per questa sua mancanza di correttezza professionale che l’Ancona 1905, da questo momento, impone ad ogni suo tesserato il silenzio stampa nei confronti del Messaggero. Le critiche si accettano, sempre. L’acredine, la disinformazione, l’informazione parziale, la voglia di rimestare nel torbido, con l’intento, ormai fin troppo palese, di fare male, creare imbarazzo e pressione alla squadra e alla società, no."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il nuovo Dpcm arriva il 3 dicembre, limitazioni tra regioni e raccomandazioni per il Natale

  • Marche di nuovo in zona gialla, Acquaroli: «C'è la conferma del ministro Speranza»

  • Blitz in via 25 Aprile, Carabinieri e Polizia in massa blindano la strada: 4 arresti

  • Sette furti, poi l'inseguimento da Polverigi ad Ancona: chi sono gli arrestati di via 25 Aprile

  • Dramma nella notte, Yasmine muore a soli 20 anni: il cordoglio da tutta la città

  • Lutto in Comune, morta a 45 anni la dipendente Patrizia Filippetti

Torna su
AnconaToday è in caricamento