Sport

L'Ancona non sa più vincere: contro l'Amiternina finisce 1-1

Pareggio incolore per l'Ancona 1905 che sul campo dell'Amiternina non va oltre l'1-1. Dorici pericolosi solo nel finale dopo un primo tempo mal giocato da entrambe le formazioni. Questa la cronaca del match

Il tecnico dorico Massimiliano Favo

Abbiamo finito gli aggettivi. L'Ancona di Favo torna a casa dalla trasferta di Scoppito con un misero punto, dopo una prestazione tutt'altro che convincente e con la sensazione di aver perso definitivamente il treno playoff.
Primo tempo da libro "Cuore" per i dorici; quasi commovente l'incapacità dei biancorossi nel creare occasioni da goal, stretti in un involuzione tecnica e mentale raramente vista nel recente passato.
Unica emozione dei primi 45' minuti un goal annullato a Martino dopo una bella iniziativa di Cavallaro (migliore dei suoi). Per il resto buio totale, con l'Amiternina che controlla agevolmente il match senza rischiare nulla dalle parti di Spacca.

Nella seconda frazione i biancorossi provano almeno ad onorare la maglia ed iniziano forte con Bricca che si fa respingere un tiro a botta sicura dall'estremo difensore abruzzese. L'entusiasmo si spegne però dopo pochi minuti ed i padroni di casa aumentano i giri, chiudendo l'Ancona nella propria metà campo. La partita che sembra scivolare nell'anonimato fino al triplice fischio, si ravviva grazie al direttore di gara che al trentesimo fischia un calcio di rigore per l'Amiternina, dopo un intervento con la mano di Lispi (dalle immagini sembra toccare involontariamente): dal dischetto va Pedalino che non sbaglia. 
L'Ancona prova a reagire ma esclusa qualche sgommata di Cavallaro non crea nessun pericolo alla porta di Spacca. Ci pensa così il Sig. De Luca che pareggia i conti regalando un calcio di rigore ai dorici su un intervento di Valente (poi espulso per proteste) su Sparvoli. Dagli undici metri Cavallaro non sbaglia e fa 1-1.

Ultimi minuti in forcing per l'Ancona che non riesce (meritatamente) a trovare la rete del successo. L'Amiternina tiene ed inguaia i biancorossi nella volata finale. La retorica è ovvia, ma la domanda è inevitabile: andare ai playoff con questa squadra servirebbe a qualcosa? 

 TABELLINO MATCH AMITERNINA-ANCONA 1-1 

 
AMITERNINA (4-3-3): Spacca; Lenart D., Moauro, Di Francia, Valente; Petrone (36' st Bocchino), Loreti, Perfetti; Costantino (18’ st Lenart L.), Pedalino, Gizzi (37' st Varchetta). A disp.: Raso, Schiano, Marongiu, Rotariu. All. Angelone. 
ANCONA (4-3-3): D’Arsiè 6; Del Grosso 5.5, Labriola 6, Lispi 5.5, Gagliardini 6.5; Bricca 6, Ruffini 5(36' st Artiaco), Bianchi 5; Martino 4.5 (20’ st Sparvoli 6.5), Ingari 5, Cavallaro 7. A disp.: Masserano, Ciaramitaro, Eramo, Barilaro, Palumbo. All. Favo. 
ARBITRO: De Luca di Ercolano. 
RETI: 33' st Pedalino (AM) rig., 41' st Cavallaro (AN) rig. 
NOTE: Osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Pietro Mennea. Al 40' st espulso Valente per doppia ammonizione e allontanato per proteste il tecnico Angelone. Al 45' st allontanato Lelli, viceallenatore dell'Ancona, per proteste.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Ancona non sa più vincere: contro l'Amiternina finisce 1-1

AnconaToday è in caricamento