menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabiano Ranieri (sx) e Fabio Brini

Fabiano Ranieri (sx) e Fabio Brini

L'Ancona di Ranieri, il primo colpo è in panchina: il nuovo tecnico è Fabio Brini

L'imprenditore romano ha sorpreso tutti con l'annuncio a sorpresa del nuovo allenatore. Si tratta di Fabio Brini, indimenticato mister che ha portato l'Ancona per ben due volte in Serie B

Primo colpo per la nuova Ancona targata Ranieri. E che colpo. L'imprenditore romano ha presentato a sorpresa il nuovo tecnico che guiderà la squadra nella prossima stagione. Si tratta di Fabio Brini, indimenticato allenatore molto apprezzato in tutto l'ambiente, dopo le due splendide promozioni conquistate con i biancorossi nel 1997 e soprattutto nel 2000, con la vittoria sui rivali dell'Ascoli.

Brini, 59 anni, è arrivato nel pomeriggio all'Ancona Point di Chiaravalle, durante la presentazione della nuova gestione della famiglia Ranieri. Il tecnico di Porto Sant'Elpidio vanta ben 4 promozioni nella serie cadetta ed arriva dalle esperienze in Lega Pro di Pavia e Benevento. «E' una grossa emozione e soddisfazione per me ritornare in questa città - ha esordito Brini - perchè ad Ancona ci sono stato ed ho vinto. Dobbiamo costruire una squadra nuova, fatta di giocatori giovani ma di proprietà. E' importante per noi avere giocatori che a fine stagione rimangono in squadra e non solo in prestito, dove c'è il rischio di valutarli per altre squadre e poi vederli andar via».

Il nuovo tecnico ha confermato che insieme alla società sta valutando le varie opzioni per il ritiro, con il centro sportivo che potrebbe essere deciso nelle prossime ore. La stagione dell'Ancona dovrebbe iniziare sabato prossimo (16 luglio), anche se la squadra è ancora tutta da fare: «E' vero - conclude il tecnico di Porto Sant'Elpidio - la nostra rosa ad ora è molto scarna, però è importante avere ancora pazienza e non cercare giocatori tanto per farlo. Io voglio trovare degli uomini, prima che dei giocatori. Va costruita una nuova squadra e mentalità. Io non ho paura».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AnconaToday è in caricamento