Presentato l'accordo tra Savoia-Benincasa e Anconitana

Sono intervenuti, oltre alla Rucci, il Presidente Stefano Marconi, il vice Presidente Robert Egidi, il direttore marketing Massimo Bugari e il coordinatore del corso Prof. Andrea Guerci

"I valori del territorio, e l'US Anconitana è un grande valore del nostro territorio, devono essere presi in considerazione". Parole dolci nei confronti del club biancorosso quelle della Preside del Savoia-Benincasa Alessandra Rucci alla conferenza stampa di presentazione dell'accordo tra lo storico istituto superiore del capoluogo e l'Anconitana svoltasi venerdì 9 novembre nella sala Auditorium dell'istituto. Sono intervenuti, oltre alla Rucci, il Presidente Stefano Marconi, il vice Presidente Robert Egidi, il direttore marketing Massimo Bugari e il coordinatore del corso Prof. Andrea Guerci. Presenti anche gli sponsor Giampaolo Giampaoli e Marco Gnocchini oltre ai calciatori Elias Marengo, Ivan Visciano e il brasiliano Denilton Venturim Junior (alias Juninho).  "La passione per lo sport e soprattutto il radicamento nel territorio sono i principali motivi per i quali abbiamo scelto questa partnership con l'US Anconitana - ha proseguito la dirigente scolastica - 

Sappiamo tutti quanto abbia contato e quanto conti l'Anconitana per la nostra città e quanto è importante che questo sentire venga interiorizzato dalle nuove generazioni". Ha raccolto l'assist della Preside il Presidente Marconi. "Se penso che 14 mesi fa c'era una società abbandonata sul ciglio della strada sotto una coltre di debiti - ha ricordato il numero uno biancorosso - e oggi siamo addirittura stati attenzionati da uno degli istituti più prestigiosi della città per noi è un bel sigillo sulla restituzione di credibilità al calcio anconetano e la certificazione che siamo persone degne di rappresentarlo". Un messaggio già recepito dalle attività e dagli imprenditori del territorio come dimostra l'interesse rinnovato a partecipare alle sponsorizzazioni ma che non sembra essere ancora arrivato in modo capillare tra la gente. E allora l'idea del club è quella di rivolgersi anche ai più giovani.

"A noi interessa spiegare a questi ragazzi qual'è la storia dell'Anconitana, una storia di grande orgoglio non solo calcistico ma anche cittadino - ha spiegato il Presidente dorico -. Nei suoi gloriosi anni di storia sono passati calciatori importanti e dirigenti illustri, stiamo cercando di recuperare la memoria anche avvicinando i giovani, per invitarli a partecipare. Metteremo in campo una serie di iniziative per coinvolgere le nuove generazioni in questa avventura, in questo percorso lungo e difficile che con caparbietà porteremo avanti fino in fondo". La prima iniziativa sarà il prossimo 18 novembre nella gara di campionato in programma con la Vigor Senigallia. Nell'occasione gli studenti del Savoia-Benincasa seguiranno la partita da un settore a loro dedicato.

E' sceso invece nei particolari dell'accordo il vicepresidente Robert Egidi. "Dal punto di vista sportivo i ragazzi avranno la possibilità di fare attività di base calcistica nelle strutture che abbiamo in dotazione, lo stadio Dorico e il Del Conero - ha spiegato l'avvocato -. Come già detto sempre in quest'ottica si inserisce anche il materiale griffato U.S. Anconitana, felpe, t-shirt, zainetto e altro materiale tecnico. Gli studenti saranno ospitati alle partite per vedere anche come viene organizzata e gestita gara e noi avremo inoltre la possibilità di dialogare direttamente con gli studenti nel corso delle assemblee d'istituto. Saranno trattati grandi temi come il FairPlay, l'importanza del gruppo e del leader nello sport di squadra". 
"Crediamo in questa sinergia tra sport e scuola e soprattutto vogliano farci conoscere - illustra Il vicepresidente Egidi -. Siamo una società nuova, nata 14 mesi fa, abbiamo ambizioni importanti ma siamo convinti che per ripartire da un calcio pulito occorre partire dai giovani". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È necessario far capire ai giovani lo spirito di appartenenza a una città. Dovrebbe essere una equazione abbastanza logica che la prima squadra di calcio della città possa essere affiancata dai ragazzi in questo percorso di crescita. Infine - ha concluso il vicepresidente- dal punto di vista strettamente pubblicitario, oltre video e materiale griffato US Anconitana, ci sarà anche uno spazio a noi dedicato nella brochure che verrà distribuita alle famiglie dei ragazzi di terza media e che devono decidere in quale istituto proseguire il loro percorso scolastico". Hanno apprezzato l'accordo anche gli sponsor Giampaoli e Gnocchini. L'ex bandiera dorica ha ripercorso i suoi trascorsi da calciatore evidenziando l'importanza dello sport per poi commentare il progetto. "Realizzai un sogno quando a 13 anni firmai il cartellino con l'Ancona - ha spiegato l'industriale -. Lo sport mi ha insegnato tanto, ad accettare le sconfitte e a rialzami dopo essere caduto, a comprendere quanto lavoro e sacrifici ci vogliono per ottenere risultati. E’ stato messo in piedi un progetto straordinario che può fare epoca. Stiamo uscendo da un buio tremendo e stiamo vedendo qualche spiraglio di luce". Ha elogiato l'accordo è ribadito la serietà del progetto del club dorico il Presidente di Estra Prometeo. "Una lezione e una dimostrazione di ciò che che significa avere come fondamento di una società un progetto etico educativo e culturale - ha detto Gnocchini -. L'Anconitana è risorta dalle macerie ed in poco tempo si è guadagnata il sostegno delle istituzioni e delle aziende del territorio e anche questa sinergia con la scuola è in linea e col percorso di ridare credibilità e dignità al calcio anconetano". 
Nel finale spazio anche ad un quiz a premi tutto in salsa biancorossa. Il Presidente ha 'interrogato' gli studenti sull'Anconitana e tre di loro sono stati premiati dai calciatori con un pallone, una gym bag e una maglia da gioco gentilmente offerti da Sportlife23 che cura tutto il merchandising del club.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento