Calcio a 5, Pastoriza suona la carica e il Cus Ancona si ritrova in vetta alla classifica

Tra i migliori in campo l'uruguaiano Diego Pastoriza, autore di una doppietta

Diego Pastoriza

Nona giornata nel campionato nazionale di serie B di calcio a 5 all'insegna del Cus Ancona che passa per 7 a 1 sul campo della CTS Grafica Citta di Castello. Per la formazione guidata da Francesco Battistini si tratta della settima vittoria consecutiva quanto basta per salire al comando della classifica con 21 punti se pur in coabitazione con il Gubbio che in casa ha superato per 7 a 5 il Prato che resta fermo a quota 20. Staccato di una lunghezza l'Ascoli che passa per 2 a 1 sul campo del Grosseto. Tra i migliori in campo l'uruguaiano Diego Pastoriza, autore di una doppietta. 

«Le partite come quella di Città di Castello dove parti con il favore del pronostico sono sempre quelle più difficili da affrontare. Noi in settimana abbiamo lavorato bene sia sotto il punto di vista fisico che mentale proprio per evitare distrazioni di sorta. La partita l'abbiamo amministrata senza problemi anche per il fatto che fin dai primi minuti di gioco la squadra ha cercato di mettere al sicuro in risultato. Per quello che riguarda la partita sono soddisfatto di come ho giocato, sono riuscito a segnare anche due reti ma quello che davvero conto è il bene della squadra. Quando nel periodo estivo la societàmi ha cercato non ho avuti dubbi a distanza di 7 anni a tornare ad Ancona proprio per come è organizzato il Cus Ancona. Il cammino è ancora lungo ma questa è una squadra davvero forte, un mix di giovani di qualità assieme a giocatori di una certa esperienza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il successo a Cittaà di Castello Cus primo in classifica. «Non cambia praticamente nulla, il cammino è ancora lungo. Stiamo attraversando un bel periodo, essere davanti a tutti fa piacere ma dobbiamo pensare che prima della sosta abbiamo altre due gare di campionato di cui una in trasferta sabato prossimo in quel di San Giovanni Valdarno per poi affrontare l'Ascoli in casa. Non sono partite semplici. Speriamo di chiudere nel migliore dei modi per poi iniziare a lavorare sulla seconda parte della preparazione in vista del girone di ritorno». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, presentata la nuova Giunta Acquaroli: ecco tutti gli assessori con deleghe

  • Covid al liceo, studentessa positiva al tampone: classe di 29 alunni in quarantena

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Ubriaco fradicio, tampona una donna: nel sangue un tasso alcolemico spropositato

  • Incendio nella notte, paura in un palazzo del centro: 4 persone in ospedale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento