Futsal, il poker all’Alma restituisce il sorriso al Cus Ancona

Una partita ben giocata dagli anconetani soprattutto nel secondo tempo, dopo una prima frazione di elevato tatticismo tra le due compagini in campo

Serviva una prova di carattere e orgoglio per riscattare il derby perso di sette giorni fa con la Tenax Castelfidardo. Così è stato per il Cus Ancona di Fabio Carletti che, con il perentorio 4-0 ai danni dell’Alma Juventus Fano, ha conquistato tre punti fondamentali per riaffacciarsi in zona playoff. Una partita ben giocata dagli anconetani soprattutto nel secondo tempo, dopo una prima frazione di elevato tatticismo tra le due compagini in campo. Tutte nella ripresa dunque le emozioni della gara, a cominciare da una grandissima parata di Vittori sugli sviluppi di una insidiosa conclusione di Vagnini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sventato il pericolo il Cus Ancona ha iniziato a macinare gioco, trovando il vantaggio al sesto minuto con Fioretti. L’1-0 ha dato coraggio ai padroni di casa che hanno trovato maggiore fluidità nella manovra, rendendosi più volte pericolosi dalle parti di Mazzanti. Il raddoppio, verso la metà del tempo, porta la firma di Zizzamia autore di una bordata terminata dritta all’incrocio dei pali. La reazione fanese si è mostrata sterile, neutralizzata senza patemi dalla retroguardia biancoverde. Prima della fine del match è un doppio Fioretti, protagonista assoluto con una tripletta personale, a portare a quattro le marcature anconetane sigillando un successo fondamentale per il proseguo della stagione. Punti pesanti che riproiettano i biancoverdi a tre lunghezze dalla parte “interessante” della graduatoria. Sabato prossimo si salirà a Corinaldo, e dare continuità ai risultati diventa un imperativo al quale i dorici non possono sottrarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marche, ordinanza di Acquaroli: didattica a distanza nelle scuole e mezzi pubblici al 60%

  • Le Marche corrono ai ripari: raddoppio vaccini, tamponi in farmacia e potenziamento Usca

  • Erano l'incubo degli adolescenti, costretti ad inginocchiarsi: arrestati 5 baby stalker

  • Chiusura piazza del Papa, la Mancinelli avverte: ora palla agli anconetani

  • Terapie intensive, Marche terzultime in Italia: apre il Covid Hospital con medici militari

  • Reparti Covid sold out a Torrette, scatta il blocco delle ferie per infermieri e Oss

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento