Sport Senigallia

Beach bocce, sfida sulla spiaggia di velluto per un posto alle finali

Il gioco di beach bocce, che insieme a raffa, volo e petanque è a pieno titolo una delle specialità delle bocce, consiste nel tirare la boccia all'interno di cerchi posizionati a distanze sempre più lunghe

I Bagni Sandra di Senigallia hanno ospitato le selezioni regionali del Trofeo Coni, gara giovanile di beach bocce, che vedrà le proprie finali nazionali a Rimini nel prossimo mese di settembre, dal 21 al 23. Sulla spiaggia di Velluto, si sono sfidate quattro squadre: Ancona 1 (Tommaso Martini-Anoir Aabid Malizia-Denny Vigoni), Ancona 2 (Tommaso Martini-Matteo Martini-Tommaso Biagioli), Macerata (Elisa Cesoroni-Beatrice Cesoroni-Francesco Fermanelli), Ascoli Piceno (Francesca Cannella-Mattia Pistolesi-Matteo Pergolesi).

Il gioco di beach bocce, che insieme a raffa, volo e petanque è a pieno titolo una delle specialità delle bocce, consiste nel tirare la boccia all'interno di cerchi posizionati a distanze sempre più lunghe e di diametro diversi. Al termine di una combattuta competizione, a prevalere sono stati i ragazzi della squadra di Ancona 2 che hanno preceduto quelli di Ancona 1. Terza la squadra del comitato di Ascoli Piceno, quarta quella del comitato di Macerata. Saranno dunque Tommaso Martini, Matteo Martini e Tommaso Biagioli a rappresentare le Marche nella finale nazionale di Rimini nel mese di settembre. Là saranno accompagnati da Giulio Zampetti, responsabile del settore giovanile del comitato di Ancona della federbocce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beach bocce, sfida sulla spiaggia di velluto per un posto alle finali

AnconaToday è in caricamento