Martedì, 28 Settembre 2021
Basket

Ristopro Janus Fabriano, lettera aperta del presidente Mario Di Salvo ai tifosi biancoblu

Il presidente del sodalizio fabrianese rimarca il legame indissolubile con la città di Fabriano, ed invita i tifosi a stringersi attorno alla squadra che la prossima stagione, per l'indisponibilità del PalaGuerrieri, giocherà i match casalinghi al PalaBaldinelli di Osimo

Dopo la prima settimana di lavoro in palestra, per la Ristopro Janus Fabriano arriva il momento della consueta conferenza stampa di inizio stagione, programmata per sabato 28 agosto alle ore 13 presso l'ufficio del Sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni.

Dopo la prima settimana di lavoro in palestra, per la Ristopro Janus Fabriano arriva il momento della consueta conferenza stampa di inizio stagione, programmata per sabato 28 agosto alle ore 13 presso l'ufficio del Sindaco di Osimo, Simone Pugnaloni. La conferenza, trasmessa in diretta anche sulla pagina Facebook della società, sarà l’occasione per fare un primo punto sulla stagione ormai alle porte e sulle sinergie attivate con il territorio osimano.
Ed in merito alla decisione relativa al 'trasloco' della formazione biancoblu al PalaBaldinelli per le partite della prossima stagione (legata all'indisponibilità del PalaGuerrieri di Fabriano), il presidente del sodalizio fabrianese Mario Di Salvo ha voluto indirizzare a tutti i tifosi una lettera aperta, rimarcando il legame indissolubile con la città ed invitando i supporters a stringersi attorno alla squadra.

"Cari tifosi biancoblù,

in relazione a quanto letto negli ultimi giorni sui social, a seguito della decisione di disputare le partite interne ad Osimo nella stagione 2021/22 a causa dell’indisponibilità del PalaGuerrieri, è mia intenzione scrivere poche righe affinché possiate essere rassicurati sulla situazione.

La vita della nostra società si svolge a Fabriano, la Ristopro ha sede a Fabriano, e abbiamo dimostrato nel corso degli anni che siamo noi i primi tifosi dei nostri colori: il bianco e il blu.
Se, come Ristopro, avessimo agito solo per interesse personale, avremmo potuto essere da subito main sponsor per fini pubblicitari e commerciali in un’altra città, in una categoria maggiore, e ciò avrebbe avuto un impatto peraltro minore sui costi.
Invece, dietro la Janus c’è la storia e la passione di una città che per anni abbiamo difeso e portato in alto: questa città è Fabriano e sempre lo sarà.

Ringrazio Osimo, perché nel momento più bello, in cui però ci siamo trovati senza casa, ci ha accolto con entusiasmo e il Sindaco Simone Pugnaloni ha dimostrato una eccezionale disponibilità. Mi auguro che gli appassionati cittadini osimani possano vivere insieme a noi, inteso come squadra e gente di Fabriano, delle domeniche di divertimento e passione al PalaBaldinelli. Per una società come la nostra, che vive in un comprensorio dove le grandi realtà industriali sono rimaste insensibili alla causa, è fondamentale avere al nostro fianco quanti più tifosi ed Osimo è un luogo di passione cestistica, che può portare i cittadini ad affezionarsi ai nostri colori.
Ma loro stessi sanno che questa è la squadra di Fabriano, resterà sempre la squadra di Fabriano, ed un giorno tornerà a giocare a Fabriano.

Ne approfitto, in tal senso, per ringraziare il Sindaco Gabriele Santarelli, per la disponibilità e il tentativo effettuato, insieme a noi, di accelerare i lavori per il ripristino del PalaGuerrieri, tramite l’intervento di alcuni privati, essendo questo un passaggio indispensabile per snellire l’iter burocratico. Purtroppo, non siamo riusciti a proseguire su questa strada, pertanto rinnovo la sensibilizzazione ad intervenire quanto prima, per consentire alla nostra città di Fabriano di ritornare ad avere ciò che da tanti anni sognava, dando a Cesare quel che è di Cesare!

Con la speranza che questo mio intervento possa aver chiarito la situazione, vi invito ad esserci a fianco in questa avventura, perché in questi anni abbiamo dimostrato che uniti siamo più forti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristopro Janus Fabriano, lettera aperta del presidente Mario Di Salvo ai tifosi biancoblu

AnconaToday è in caricamento