rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Basket

Serie B: La Luciana Mosconi attesa dalla trasferta di Teramo

I dorici vogliono continuare la corsa play-off sullo storico campo del Pala Scapriano

Il mese di gennaio della Luciana Mosconi Ancona, si chiude allo storico PalaScapriano, che è tornato quest’anno a ospitare le gare interne della Teramo del basket. Dopo il bel successo contro Faenza i dorici di Piero Coen testano il loro attuale momento di forma sul campo della Rennova Teramo, solida formazione reduce dall’importante successo esterno di Ozzano, che ripone grande fiducia in questo inizio di girone di ritorno in cui vorrebbe essere rilanciata verso la zona playoff dopo un’andata con poca continuità e un bilancio di 6 vittorie e 9 sconfitte.

Con gli attuali 14 punti gli abruzzesi vogliono soprattutto invertire la rotta che li ha visti finora soccombere troppe volte tra le mura amiche (5 sconfitte su 8 gare disputate davanti al proprio pubblico) ed ecco quindi che la partita contro la Luciana Mosconi assume anche una valenza ben più importante rispetto al semplice valore dei due punti in palio.

Con una media di 12.8 punti a partita è l’esterno Nicolò Bertocco il miglior realizzatore della Rennova Teramo. L’ex Ozzano, è seguito da capitan Marco Cucco. Per Cucco 11.7 punti e 2.6 assist a partita finora. 10.9 punti e 6.3 rimbalzi per il centro Riccardo Antonelli, esperto centro che coach Salvemini conosce bene per averlo avuto con lui a San Severo nel 18/19. In cabina di regia opera altrettanto mestiere ed esperienza nella categoria come Riccardo Bottioni. 9.9 punti di media per lui. Il miglior rimbalzista è Emilio Di Donato. 8.1 rimbalzi e altrettanti punti segnati per l’atletico e versatile giocatore classe ’92. Under di grande affidamento per coach Salvemini è il pesarese Alessandro Bonci. Classe 2000, con alle spalle un’esperienza in B a Soresina e arrivato in estate dal Bramante Pesaro. Con 18 punti (7/11 dal campo e 7 rimbalzi) è stato proprio Bonci l’ago della bilancio per la bella vittoria di Teramo ad Ozzano. Ad Ozzano ha esordito anche l’ultimo arrivato, Leonardo Cipriani. Under del 2000 che ha iniziato la stagione a Fiorenzuola dopo aver giocato lo scorso anno con la maglia della Sutor Montegranaro e compagno di squadra dei dorici Minoli ed Aguzzoli. Chiudono il roster di coach Giorgio Salvemini l’atletico e duttile classe ’99 Michel Guliavogui (3.3 punti di media) e il giovane 2002 Alberto Triassi, in prestito da Capo d’Orlando che viaggia con medie di 3.4 punti e 2.1 rimbalzi a partita.

Come in ogni vigilia è Emanuele Pancotto, vice coach dei bianconeroverdi, a introdurre i temi della prossima sfida di capitan Centanni e soci. “Siamo davanti a un ciclo di 5 partite nelle prossime tre settimane, e in 4 di queste giocheremo fuori casa partendo proprio da Teramo. Domenica troveremo una squadra rinfrancata e in fiducia dopo essere stata il primo team ad espugnare il difficile campo di Ozzano. Parliamo della quarta miglior difesa del campionato, una squadra composta da giocatori di indubbia esperienza e con ampie capacità in ambedue i lati del campo. I pericoli importanti sono sicuramente l’esterno Cucco, il play Bottioni e il lungo Antonelli, senza tralasciare nessun altro componente, compreso il nuovo arrivato Cipriani, visto l’anno scorso a Montegranaro. Per affrontare un impegno così importante, dovremmo approcciare tutti i 40 minuti con grande durezza mentale, cercando di continuare il trend di attenzione e voglia, avuto negli ultimi due impegni casalinghi. Portare a casa i due punti non sarà ovviamente facile, ma la posta in palio è molto importante e ci permetterebbe, oltre ad andare 2-0 contro Teramo negli scontri diretti, di iniziare in maniera ottimale questo ciclo di cinque partite che ritengo possano essere fondamentali nel nostro intero percorso stagionale.” 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: La Luciana Mosconi attesa dalla trasferta di Teramo

AnconaToday è in caricamento