rotate-mobile
Mercoledì, 27 Settembre 2023
Basket

Serie B: La Luciana Mosconi ospita al Pala Rossini la Sutor Montegranaro

Partita complicata per Ancona dopo la sconfitta contro Teramo

Una lunga serie negativa di risultati interrotta nell’ultimo turno, il morale inevitabilmente alto e ottimi propositi in vista della gara di domenica al Palarossini. La Sutor Montegranaro è la prossima avversaria della Luciana Mosconi Ancona in una sfida molto delicata per i dorici molto di più di quello che può dire la classifica. Centanni e soci con 20 punti e in piena zona playoff dopo l’ultima giornata dove le prime hanno frenato e dietro sembrano piuttosto agguerriti. La Sutor è all’ultimo posto ma non da sola. Proprio domenica scorsa è avvenuto l’aggancio alla Virtus Civitanova con il successo nello scontro diretto e il vantaggio nel doppio confronto con i virtussini che hanno però una partita da recuperare. E proprio il convincente successo dei gialloblu contro Civitanova ha alzato l’umore in casa veregrense con la squadra gialloblu che non nasconde le proprie velleità nel derby che sarà giocato nel suo ex palas ai bei tempi della Serie A.

La Sutor rispetto alla partita di andata ha cambiato pelle. In confronto al match giocato al PalaSavelli, e vinto dalla Luciana Mosconi 54-51, c’è innanzitutto un nuovo allenatore. Prima della sosta di Natale la Società ha sollevato dall’incarico Massimiliano Baldiraghi e chiamato alla conduzione tecnica il marchigiano Damiano Cagnazzo. Dall’arrivo dell’ex Jesi, San Severo e Piombino cinque partite con la prima vittoria capitata proprio nella sfida della Bombonera contro Civitanova dell’ultima domenica. In campo la squadra ha rilasciato Marco Murabito, finito a Pozzuoli, e il 2002 Lorenzo Torrigiani che ha firmato poi per Empoli. A sostituire la coppia di partenti gli under entrambi esterni Fabio Montanari, che ha iniziato la stagione con 9 presenze a Crema, e Marco Antonio Re, guardia del 2000 prodotto del vivaio della Dinamo Sassari e prelevato dai margini delle rotazioni di Cento in A2. Montanari ha esordio con la nuova maglia nella partita contro Roseto del 16 gennaio e poi ha saltato le successive partite contro Jesi e Civitanova per un guaio muscolare. Re ha debuttato in gialloblu nel derby vinto contro la Virtus entrando in quintetto e  realizzando 2 punti tirando 1/6 da due e 0/7 da tre punti. Coach Cagnazzo contro Civitanova è partito con Giorgio Galipò in cabina di regia, Re, il 2000 di origini estoni Kilill Korsunov, Dario Masciarelli e il centro Riccardo Crespi. Proprio Galipò si è rivelato il migliore nell’ultima esibizione della Sutor realizzando 22 punti con un ottimo 5/8 da tre punti. Con 12.5 di media è Masciarelli il miglior realizzatore di squadra, seguito da Riccardo Crespi (12.1 e 8.1 rimbalzi). Sfiora la doppia cifra di media Galipò (9.4). 6.1 punti e altrettanti rimbalzi catturati a uscita per il lungo Matteo Botteghi che ha debuttato con la Sutor proprio nel match di andata ed è uno degli elementi più esperti dell’organico nelle mani di Cagnazzo. 5 punti di media per il regista ex Imola Alessandro Alberti.

A presentare la Sutor che arriverà ad Ancona, e i temi del primo derby del girone di ritorno, è Emanuele Pancotto, vice allenatore sulla panchina della Luciana Mosconi. “Dopo lo stop di domenica scorsa a Teramo abbiamo grande voglia di rivalsa e di riprendere il cammino interrotto. In settimana abbiamo parlato e lavorato sugli aspetti tecnici e tattici che non siamo riusciti ad esprimere domenica scorsa. Ci siamo allenati bene e con grande qualità sprigionata in palestra in ogni sessione.  Domenica arriva una squadra come la Sutor vogliosa di dare continuità, sia a livello di gioco sia a livello di vittorie, alla vittoria di domenica scorsa nello scontro diretto con Civitanova. Un avversario cambiato rispetto all’andata. Partendo dall’allenatore fino al roster dove non troviamo più Murabito e Torrigiani ma aggiunto i due under esterni Montanari e Re. È squadra che proverà ad improntare un ritmo di grande intensità e corsa su ambedue i lati del campo. Noi dovremmo essere pronti e bravi ad affrontare ogni difficoltà che si presenterà lungo i 40 minuti, consapevoli del fatto che non sarà facile, come del resto non lo è stato nel match di andata. Siamo comunque pronti e desiderosi di metterci alle spalle la partita di Teramo.”
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: La Luciana Mosconi ospita al Pala Rossini la Sutor Montegranaro

AnconaToday è in caricamento