rotate-mobile
Basket

Basket, La Luciana Mosconi espugna il Pala Luiss

Bella vittoria in trasferta per i ragazzi di coach Coen

La Luciana Mosconi Ancona torna a ruggire anche in trasferta ottenendo vincendo una sfida difficile in casa della Luiss Roma. I dorici conducono per 40′ contro gli universitari, toccando anche il +18 nella seconda metà di terzo quarto ma hanno la grande colpa di non chiudere i conti finendo per subire l’intenso rientro dei padroni di casa che rendono incerta la partita fino alla sirena finale. Sull’economia della sfida incide senz’altro il fastidio alla spalla avvertito da Giombini nel primo tempo, che ha in pratica tolto di mezzo l’atletico lungo dorico, e la condizione fisica non impeccabile di capitan Centanni limitato da un guaio muscolare.

Coen parte con Pozzetti in quintetto e Quarisa in panchina. L’inizio di gara è blando e il 4-2, arrivato dalle schermaglie iniziali, sarà anche l’unico vantaggio della Luiss dell’intera partita. Due triple di Pozzetti contribuiscono al primo strappo con gli ospiti avanti 7-13 dopo i primi due punti di Quarisa. Il centro veneto porta per la prima volta Ancona sul +10 con il 22-10 che sancisce la fine della prima frazione grazie all’appoggio da sotto di Aguzzoli.

La Luiss ruota tutti gli effettivi con Murri e Di Bonaventura che inaugurano il 2°quarto con due triple. La Luciana Mosconi frena rispetto al periodo appena terminato e trova dopo 3 minuti il suo primo canestro con la tripla di Centanni subito seguita dal centro di Quarisa da sotto (17-27). La Luiss vive sulle fiammate dei piccoli D’Ascenzio e Pasqualin, il vantaggio dorico non scende mai sotto i 7 punti con Panzini e Aguzzoli che mettono fine al primo tempo sul 26-34 per gli anconetani.

A inizio di ripresa la Luiss aumenta il volume della propria intensità riuscendo anche a coinvolgere il pubblico presente. Barbon segna due triple ma la Luciana Mosconi è bravissima a rispondere con altrettanta precisione bucando la difesa a zona romana a suon di bombe. Panzini, Minoli e Cacace segnano a ripetizione da oltre l’arco e dopo 4′ di terzo quarto Ancona si trova avanti 47-32 che diventa 50-32 a -5’20 dalla fine del periodo con il gioco da tre punti di Quarisa. La Luiss sembra aver accusato davvero il colpo con la Luciana Mosconi che si presenta a -3’20” dall’ultima pausa sul 34-52. A questo punto i dorici commettono l’errore di sentirsi già arrivati e negli ultimi minuti del quarto subiscono un parziale di 8-2 che in pratica rimette in fiducia gli universitari con il punteggio del 30′ che dice 42-54 per gli ospiti.

La Luiss torna definitivamente in partita a inizio di ultima frazione. Tripla di Di Bonaventura e conclusione da sotto di Jovovic per il -7. La Luciana Mosconi subisce l’energia profusa dagli avversari che usano la bagarre come autoricarica. Il tecnico alla panchina romana consente alla Luciana Mosconi di muovere il punteggio (47-55). Ogni possesso ha un peso specifico sempre maggiore e il canestro dall’alto tasso di difficoltà di Pozzetti dalla media sarà uno dei momenti chiave della partita. La Luiss arriva -6 (51-57) prima di alcuni minuti dove si sbaglia molto da entrambe le parti. A 4′ dalla fine c’è la tripla di Panzini, altro momento topico del pomeriggio romano, per il +9 dei dorici. Ma la Luiss non molla neanche adesso. D’Ascenzio, Jovovic e la tripla di capitan Pasqualin portano i padroni di casa a -3 (58-61) mentre arriva l’ultimo minuto. Aguzzoli segna da sotto (58-63) con l’attacco dorico che elude il pressing avversario, Pasqualin fa 2/2 (60-63) a 39″ dallo stop. Minoli viene mandato in lunetta e sbaglia il 2° tiro libero (60-64) con 34″ sul cronometro. Ancora liberi per i romani e D’Ascenzio fa 2/2 a 28″ dallo stop. Ancona torna in attacco e stavolta tocca a Cacace subire il fallo. Viaggio in lunetta perfetto del ligure e 62-66 per gli ospiti a 19″. La Luiss perde palla che però i dorici non sfruttano e allora arriva il canestro di Di Bonaventura per il nuovo -2. Sulla rimessa di Ancona c’è il fallo su Panzini e il 2/2 del numero 4 in maglia nera scrive a chiare lettere la parola fine di una partita complicata.

SSD LUISS Roma – Luciana Mosconi Ancona 64-68 (11-22, 15-12, 16-20, 22-14)

SSD LUISS Roma: Marco Pasqualin 11 (1/2, 2/6), Matija Jovovic 10 (5/7, 0/2), Domenico D’argenzio 10 (4/7, 0/2), Giorgio Di bonaventura 8 (0/2, 2/6), Riccardo Murri 6 (0/4, 2/4), Matteo Converso 6 (3/5, 0/0), Cesare Barbon 6 (0/1, 2/4), Leonardo Di francesco 3 (0/1, 1/2), Andrea Zini 2 (1/1, 0/1), Alessandro Van velsen 2 (1/1, 0/0), Francesco Buzzi 0 (0/2, 0/0), Davide Tolino 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 13 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Matteo Converso 6) – Assist: 14 (Matija Jovovic, Domenico D’argenzio 4)

Luciana Mosconi Ancona: Lorenzo Panzini 15 (2/2, 3/8), Andrea Quarisa 15 (7/9, 0/0), Alberto Cacace 13 (3/4, 1/5), Simone Pozzetti 8 (1/3, 2/5), Simone Centanni 6 (0/2, 1/8), Tommaso Minoli 4 (0/1, 1/3), Thomas Aguzzoli 4 (2/4, 0/1), Yannick Giombini 3 (0/0, 1/3), Federico Ponzella 0 (0/0, 0/0), Francesco Carboni 0 (0/0, 0/0), Alessio Zandri 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 13 – Rimbalzi: 29 7 + 22 (Simone Pozzetti 8) – Assist: 9 (Lorenzo Panzini, Tommaso Minoli 3)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, La Luciana Mosconi espugna il Pala Luiss

AnconaToday è in caricamento