rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Basket

Basket, Luciana Mosconi Ancona sconfitta ad Ozzano

Sconfitta di misura per la Luciana Mosconi che interrompe la serie di vittorie

La Luciana Mosconi Ancona accarezza soltanto la 5° vittoria di fila sfumata a 21” dalla fine nell’infuocato match del Pala Arti Grafiche Reggiani di Ozzano. I dorici disputano una gara letteralmente dai due volti. Brutto primo quarto dove Ozzano affonda i colpi a proprio piacimento fino ad avere 14 punti di vantaggio. Benissimo nella ripresa dove si è vista l’intensità difensiva celebre ormai in questa squadra che ha messo davvero in difficoltà i padroni di casa. Un terzo quarto da 10-21 per gli ospiti che a inizio dell'ultima frazione riescono a scappare sul +8. Ozzano rimane aggrappata con i tiri da tre punti riuscendo a rimettere tutto in discussione. Si arriva quindi nei 3’ finali con le due squadre a stretto contatto. La tripla di Panzini manda Ancona sul +3 a 1’46” dalla fine. C’è il time out della panchina ozzanese e quando si rientra in campo c’è lo scippo dello stesso Panzini che va subito dall’altra parte e fallisce la tripla che forse avrebbe chiuso i discorsi. Ozzano torna in avanti e Lattoni indovina la bomba del pari a 1’ esatto dallo scadere. Klyuchnyk manda in lunetta Cacace che fa solo 1 su 2, quello che basta per rimettere la Luciana Mosconi avanti a 41” dalla fine. Ozzano torna in attacco, ci prova dall’angolo Bonfiglio ma il tiro dell’ex Sutor è cortissimo, i dorici vengono anticipati a rimbalzo da Ceparano che rimette la palla in mano a Iattoni. Penetrazione centrale con la difesa anconetana che non riesce ad accoppiarsi in maniera efficace e appoggio troppo facile al vetro che vale il controsorpasso. Coen chiama time out. C’è tutto il tempo per costruire quello che potrebbe essere il tiro della vittoria. 21” sul cronometro, Ancona parte con la rimessa dalla propria metà campo, la palla arriva a Cacace che abbozza una penetrazione, ci pensa, si ferma e passa a Pozzetti dietro di lui. Il 55 in maglia nera non si aspetta il passaggio che finisce direttamente tra le braccia della panchina ozzanese che inizia a festeggiare. Manca un solo secondo alla fine. Troppo poco per poter riprendere una partita avuta in pugno e vista sfuggire con un colpo di vento.

Sinermatic Ozzano – Luciana Mosconi Ancona 76-75 (24-14, 22-20, 10-21, 20-20)

Sinermatic Ozzano: Dimitri Klyuchnyk 16 (3/4, 2/3), Alessandro Ceparano 16 (5/5, 2/5), Simone Bonfiglio 10 (3/4, 1/8), Matteo Folli 9 (3/8, 1/7), Riccardo Iattoni 9 (3/3, 1/5), Marco Barattini 9 (1/1, 0/3), Gioacchino Chiappelli 7 (2/4, 1/6), Nemanja Misljenovic 0 (0/0, 0/0), Jacopo Landi 0 (0/0, 0/0), Riccardo Galletti 0 (0/0, 0/0), Nicola Cisbani 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 39 15 + 24 (Gioacchino Chiappelli 9) – Assist: 17 (Matteo Folli, Gioacchino Chiappelli 4)

Luciana Mosconi Ancona: Simone Centanni 18 (6/11, 1/6), Tommaso Minoli 15 (3/4, 1/4), Lorenzo Panzini 12 (0/2, 3/6), Yannick Giombini 8 (4/4, 0/2), Thomas Aguzzoli 8 (2/3, 1/3), Andrea Quarisa 7 (2/5, 0/0), Alberto Cacace 5 (0/1, 1/3), Simone Pozzetti 2 (1/2, 0/3), Alessio Zandri 0 (0/0, 0/0), Veselin veselinov Gospodinov 0 (0/0, 0/0), Francesco Carboni 0 (0/0, 0/0), Edoardo Anibaldi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 26 – Rimbalzi: 29 8 + 21 (Andrea Quarisa 7) – Assist: 14 (Lorenzo Panzini 8)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket, Luciana Mosconi Ancona sconfitta ad Ozzano

AnconaToday è in caricamento