Basket

Luciana Mosconi, altre liete news dalle amichevoli: Jesi battuta a domicilio

Convincente affermazione per la squadra dorica che vince tutte e quattro le frazioni di gara nel test match del PalaTriccoli. Coen: «Partita positiva, buone indicazioni, ma guai ad essere troppo euforici».

La Luciana Mosconi disposta intorno al suo tecnico, Piero Coen, durante una sospensione (Foto Ufficio Stampa Campetto Basket Ancona)

Al PalaTriccoli di Jesi, in occasione della terza uscita di preseason, la Luciana Mosconi riesce nell’impresa di vincere e convincere. Oltre al riscontro arrivato dal punteggio, infatti, la squadra allenata da coach Piero Coen è particolarmente piaciuta sotto il profilo della personalità, aspetto a cui si vanno ad aggiungere anche i passi in avanti fatti sia in attacco che in difesa. Nell’amichevole contro i padroni di casa dell’Aurora Jesi, i biancoverdi si sono imposti in tutti e quattro i periodi, dando la sensazione di avere sempre il controllo del gioco in mano.

I locali si sono presentati senza il regista titolare Fabi, ed hanno dovuto ancora forzatamente rinunciare a Rizzitiello. I dorici dal canto loro hanno perso dopo 1′ di gioco Andrea Quarisa che ha subito una dolorosa “insaccata” al mignolo della mano sinistra che lo ha tolto subito dalla mischia, ed hanno avuto un Giombini in imperfette condizioni fisiche causa un problema gastro-intestinale. Alla fine, il punteggio conclusivo dei singoli quarti è stato di 12-16, 13-17, 10-25, 13-19.

«E’ stata sicuramente una partita positiva – dice il tecnico dorico Piero Coen al termine della sfida – ma che serve soltanto per darci delle indicazioni e non deve portarci ad essere troppo euforici. Farlo sarebbe un errore gravissimo. Sappiamo bene che questi incontri possono portare fuori strada se giudicate dal punto di vista sbagliato. E questo può avvenire sia in positivo che in negativo. Per noi è stata un’ottima amichevole perché siamo riusciti a migliorare a livello di sistema difensivo, quindi nelle letture e nelle collaborazioni, ed essere offensivamente più concreti. Abbiamo preso tiri facili, arrivati poiché siamo stati bravi a crearli evitando quel passaggio di troppo a differenza di altre volte come avevamo già evidenziato. In definitiva direi che tutto è andato bene così come va detto che a Jesi mancavano due giocatori molto importanti e pertanto bisogna fare anche per questo le dovute e giuste considerazioni. Mi piace sottolineare i passi avanti fatti dai giovani che per noi saranno determinanti e decisivi per fare un campionato positivo. Abbiamo visto dei passi in avanti da parte loro davvero importanti. Questa loro crescita mi fa veramente piacere».

Dopo lo scrimmage di Jesi, gli allenamenti riprenderanno lunedì 6 settembre con doppia seduta e il debutto ufficiale dei biancoverdi nella sala centrale del Palarossini, rimasta finora off limits causa la fase finale dell’attività di hub vaccinale e il suo sgombero. Mercoledi 8 altra amichevole per Centanni e compagni che andranno al PalaCarifac di Cerreto d’Esi per affrontare la Janus Fabriano. L’impegno contro la matricola della Serie A2 di coach Pansa (palla a due ore 18.30) sarà l’ultimo esame per la Luciana Mosconi in vista dei quarti di finale di Supercoppa in programma domenica 12 settembre (ore 18.30) al Palarossini contro Civitanova.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luciana Mosconi, altre liete news dalle amichevoli: Jesi battuta a domicilio

AnconaToday è in caricamento