rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Basket

Serie B: La Luciana Mosconi si ritrova e torna alla contro Montegranaro

Dopo la sconfitta di Teramo, la Luciana Mosconi non sbaglia e torna alla vittoria

Una vittoria voluta e sofferta, per niente scontata e arrivata solo negli ultimi 3′ di una partita spigolosa e giocata a tratti a nervi scoperti. La Luciana Mosconi Ancona vince la terza gara consecutiva in casa e riprende a far punti dopo il k.o. di Teramo. Vittoria al Palarossini contro una Sutor Montegranaro che si appella alla grinta e massima intensità per cercare di dare continuità al successo contro Civitanova. Ne esce una partita vissuta a colpi di energia elettrica a scapito di un bel gioco che latita sotto le volte del palas di Passo Varano. Da una parte una Luciana Mosconi non brillante e in una fase della stagione dove dal punto di vista fisico sta forse rifiatando. Dall’altra la Sutor dalle rotazioni striminzite con appena sei effettivi utilizzabili (gli ultimi arrivati Montanari e Re in panchina a onor di firma per problemi fisici)  che si affida all’ardore difensivo da cui poter partire in attacchi i più puntuali possibile.

Coen parte riproponendo Panzini in quintetto affiancandolo a Minoli con capitan Centanni che inizia dalla panchina. Cacace, Giombini e Quarisa completano il quintetto. Sul fronte Sutor, coach Cagnazzo non ha molto da scegliere e inizia con Galipò, Alberti, Korsunov, Masciarelli e Crespi. Il primo quarto è molto equilibrato con le due squadre che viaggiano intorpidite dai loro errori. Minoli e Koursonov sono gli ispiratori dei primi punti. La Sutor va avanti 11-15 dopo 5′, entra Centanni e in collaborazione con Pozzetti consente al sorpasso per una Luciana Mosconi avanti 20-19 al suono della prima sirena.
Il secondo quarto vede una buona Sutor sorretta da Masciarelli. Gli ospiti conducono 27-30 con la schiacciata dell’atletico ex Civitanova che spacca in due la difesa dorica. Un margine di tre punti che le due squadre si porteranno dietro negli spogliatoi dopo le triple di Centanni e Alberti per il 31-34 del 20′.

E’ una buona Luciana Mosconi quella che rientra in campo. Bomba di Minoli e bis di Centanni per il 37-34 dopo 1′ e mezzo di terzo quarto. Ancona sembra adesso più sicura in attacco. La Sutor aumenta i colpi della sua intensità. Galipò e Centanni vengono al testa a testa dopo un fallo subito dal capitano dorico che costa anche un fallo tecnico dovuto alla sua reazione. La Luciana Mosconi tiene il vantaggio e lo porta sul 43-37 a metà periodo. Arrivano i 4 falli di Masciarelli e Pozzetti e una Sutor che non molla la presa. A  -2’40” Crespi riscrive la nuova parità a quota 45, subito interrotta dalla tripla di Giombini. Galipò da tre punti segna il 52 pari prima che Aguzzoli fissi il 54-52 di fine terzo quarto.
A inizio dell’ultimo segmento di partita arriva la nuova tripla di Giombiini che mette in fiducia la Luciana Mosconi che va molto a sprazzi. Cagnazzo ha anche Crespi ed Alberti con 4 falli ma non pùò fare tanto i conti. 5′ dalla fine e il 2/2 di Cacace mette avanti Ancona sul 59-55. Perfetto “clutch time” per un derby dall’esito ancora incerto. A -4’22” Coen va su tutte le furie dopo l’ennesimo fischio dell’incerta e confusa coppia arbitrale. Secondo tecnico ed espulsione per il tecnico della Luciana Mosconi che lascia il comando delle operazioni ad Emanuele Pancotto. Masciarelli continua la sua serie di viaggi in lunetta (alla fine saranno ben 21) e la Sutor è a -1 (59-58). Simone Pozzetti saluta tutti con il 5°fallo a -3’35” e i gialloblu mettono nuovamente il naso avanti con il nuovo 2/2 di Masciarelli (59-60). Qui però finisce la partita dal punto di vista offensivo dei veregrensi che non segneranno più. Simone Centanni segna il controsorpasso, e nel conseguente possesso c’è infrazione di palming di Masciarelli. Arrivano gli ultimi 3′ e Lorenzo Panzini, fino a quel momento piuttosto in ombra, decide di firmare la partita. Tripla del 64-60 a -2’43”, e poco dopo quella del 68-60. In mezzo ai due cioccolatini di “Lollo” c’è un tecnico a Galipò per simulazione e il libero segnato di Centanni. La Luciana Mosconi vede il traguardo e lo varca a mani alzate quando con 1’11” dalla fine c’è un altra perla di Panzini che segna il +10. La Sutor perde Crespi per falli e ogni speranza. Quarisa fa 0/2 ai liberi ma ormai i giochi sono fatti. Finale 70-60 per la Luciana Mosconi che prende a spallate le difficoltà e si porta a casa questi due punti molto importanti per la sua classifica.

Luciana Mosconi Ancona - Sutor Montegranaro 70-60 (20-19, 11-15, 23-18, 16-8)

Luciana Mosconi Ancona: Simone Centanni 19 (5/14, 2/6), Tommaso Minoli 13 (4/7, 1/3), Andrea Quarisa 9 (4/12, 0/0), Lorenzo Panzini 9 (1/4, 2/6), Yannick Giombini 9 (1/3, 2/5), Alberto Cacace 4 (0/3, 0/2), Simone Pozzetti 3 (0/1, 1/2), Thomas Aguzzoli 2 (1/2, 0/0), Veselin veselinov Gospodinov 2 (0/0, 0/0), Francesco Carboni 0 (0/0, 0/0), Edoardo Anibaldi 0 (0/0, 0/0), Alessio Zandri 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 21 - Rimbalzi: 39 11 + 28 (Andrea Quarisa 13) - Assist: 10 (Tommaso Minoli, Alberto Cacace 3)

Sutor Montegranaro: Dario Masciarelli 21 (3/8, 0/2), Riccardo Crespi 10 (5/11, 0/0), Kirill Korsunov 9 (3/4, 1/8), Giorgio Galipò 9 (2/6, 1/6), Alessandro Alberti 9 (1/2, 1/4), Matteo Botteghi 2 (1/2, 0/0), Matteo Barbante 0 (0/0, 0/0), Alessio Mariani 0 (0/0, 0/0), Alessio Ambrogi 0 (0/0, 0/0), Fabio Montanari 0 (0/0, 0/0), Marco antonio Re 0 (0/0, 0/0), Leonardo Verdecchia 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 31 - Rimbalzi: 41 8 + 33 (Matteo Botteghi 14) - Assist: 6 (Riccardo Crespi, Matteo Botteghi 2)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: La Luciana Mosconi si ritrova e torna alla contro Montegranaro

AnconaToday è in caricamento