rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Basket

Serie B: la Luciana Mosconi si è smarrita. Al Pala Rossini vince la Luiss Roma

Seconda sconfitta consecutiva per Ancona che è in un momento negativo

Seconda sconfitta consecutiva per la Luciana Mosconi Ancona che perde in casa per la terza volta in questa stagione. Al Palarossini passa con pieno merito la Luiss Roma, energica squadra in lotta per evitare i playout capace di recitare la parte del leone in una giornata delle più storte dei dorici in tutto il campionato. Una gara figlia di una situazione di piena emergenza della squadra di coach Coen ma non ci sono solo le assenze e dietro al k.o contro gli universitari capitolini.

Luciana Mosconi senza Cacace, positivo al Covid, Aguzzoli con le stampelle per via di una brutta scavigliata che lo terrà fuori per un pò, e capitan Centanni che in due settimane si è allenato con la squadra solo nell’ultima seduta prima della partita. Rotazioni ridotte a soli 6 uomini e tra questi il giovane Anibaldi il cui processo di maturazione cestistica è stato accelerato per necessità. Ma la causa della debacle non può solo essere ricercata nei vuoti, sicuramente importanti, lasciati dagli assenti. La squadra è sembrata come aver perso lo smalto avuto fino a poche settimane fa e questa involuzione ne ha evidenziato i limiti.

Coen getta nella mischia subito Anibaldi, sul fronte capitolini coach Paccariè sbarca ad Ancona senza il suo metronomo di riferimento D’Argenzio. Il 2-0 iniziale di Minoli sarà l’unico vantaggio della Luciana Mosconi in tutta la serata. La Luiss parte forte in attacco e trova il vantaggio fino al 2-9 dopo 3′ di gioco costringendo al time out la panchina locale. L’ottimo momento dei romani prosegue con le triple di uno scatenato Legnini e Pasqualin per il 4-18 di metà primo quarto. L’attacco dorico produce con tanta fatica. La Luiss va sul 6-21 con la 5a tripla segnata stavolta da Di Bonaventura, entra in partita anche Centanni che segna il primo canestro da tre dei suoi ma c’è la sensazione che per la Luciana Mosconi sia davvero molto dura. 11-23 al 10′.

Ancona è doppiata in avvio di secondo quarto (13-26). Legnini continua la sua serata di grazia da oltre l’arco mentre proseguono i grattacapi per i padroni di casa. La Luiss arriva a +20 con l’indemoniato Legnini e Murri (15-35) rischiando la goleada già nel primo tempo. Gli ultimi 5′ di secondo quarto vedono un lampo dorico nella buia serata. Panzini con due triple di fila propizia l’avvio del parziale di 14-2 che mette la Luciana Mosconi finalmente in partita. 27-35 all’ultimo minuto di primo tempo che diventa il 29-37 dell’intervallo dopo il 2/2 di Legnini e l’entrata vincente di Centanni a fil di sirena.

Essere stati in balia dell’avversario e stare sotto di 8 punti appare tanta roba per una Luciana Mosconi piuttosto smarrita. In avvio di ripresa gli anconetani arrivano a -7 (33-40) dopo la tripla di Centanni e un libero di Anibaldi. E’ in quel momento che una squadra viva avrebbe dovuto dare l’impennata giusta per ribaltare tutto e tutti. Invece la fiammata non è servita. Pasqualini e Legnini riprendono a colpire da tre punti e in un amen il vantaggio ritorna a -15 (33-48). A -5’41” dalla terza sirena c’è il tecnico a Coen che non sortisce alcun effetto nel punteggio, Centanni segna da tre (36-48) ma subito dopo arrivano le mazzate di Jovovic e Di Francesco di nuovo da oltre l’arco dei 6.75. La Luiss è sul +19 (36-55), Panzini arriva a 4 falli e c”è l’ultimo canestro del quarto di Di Bonaventura per il 38-57 del 30′ con la Luciana Mosconi che ha segnato solo 9 punti nel terzo parziale.

La Luiss tocca il massimo vantaggio della serata in avvio di ultimo quarto (+21, 38-59), e solo ora la Luciana Mosconi sembra scuotersi in difesa. Arrivano un paio di recuperi che Centanni e Giombini tramutano in attacchi efficaci. Ancona a -16 a -8′.01″ dalla fine. Lo svantaggio è importante ma il tempo c’è. Legnini è però una sentenza e arriva a quota 23 punti realizzati dopo la tripla e un libero per il 43-63. Ci provano Panzini e Minoli (48-63) ma non c’è la sensazione che l’aria possa cambiare. La Luiss perde Di Francesco per falli (-4’58”) ma tiene saldamente il vantaggio che non scenderà mai più. Quinto fallo sia per Panzini e Minoli in un finale di gara dove si attende l’urlo inclemente della sirena finale. Al 40′ il punteggio del Palarossini dice 53-69 con la meritata festa dei romani al centro del campo e la Luciana Mosconi a maledire una serata casalinga mai così nera.

Luciana Mosconi Ancona – SSD LUISS Roma 56-69 (11-23, 18-14, 9-20, 18-12)

Luciana Mosconi Ancona: Simone Centanni 15 (2/4, 3/8), Simone Pozzetti 12 (2/3, 0/4), Lorenzo Panzini 11 (0/4, 3/6), Tommaso Minoli 7 (3/6, 0/4), Yannick Giombini 5 (1/4, 0/3), Edoardo Anibaldi 4 (0/1, 1/4), Andrea Quarisa 2 (1/4, 0/0), Francesco Carboni 0 (0/0, 0/0), Andrea Paoletti 0 (0/0, 0/0), Mohamed Regai 0 (0/0, 0/0), Niccolò Piccionne 0 ((0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 23 – Rimbalzi: 35 9 + 26 (Tommaso Minoli, Yannick Giombini, Andrea Quarisa 7) – Assist: 10 (Tommaso Minoli 5)

SSD LUISS Roma: Marco Legnini 23 (1/4, 6/9), Giorgio Di bonaventura 13 (3/6, 2/9), Matija Jovovic 9 (2/2, 1/2), Marco Pasqualin 8 (0/0, 2/7), Riccardo Murri 6 (0/1, 2/4), Francesco Buzzi 4 (2/5, 0/0), Cesare Barbon 3 (0/1, 1/6), Leonardo Di francesco 3 (0/0, 1/2), Matteo Converso 0 (0/1, 0/0), Davide Tolino 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 13 – Rimbalzi: 28 5 + 23 (Giorgio Di bonaventura 8) – Assist: 16 (Marco Pasqualin 6)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: la Luciana Mosconi si è smarrita. Al Pala Rossini vince la Luiss Roma

AnconaToday è in caricamento