Basket, la Robur Osimo travolge la Cestistica Ascoli

I roburini calano il tris imponendosi in casa per 108-70 contro la Cestistica Ascoli e ora gli osimani sono saldi al 13° posto in classifica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

La Robur mette la terza. I ragazzi di coach Luconi travolgono per 108-70 la Cestistica Ascoli e, in virtù degli altri risultati, solidificano la tredicesima piazza. Una gara mai in discussione per i roburini che, dopo un avvio stentato, hanno preso le contromisure degli ospiti mettendo in mostra dell'ottimo basket ed inanellando cosi' la terza vittoria consecutiva, la seconda filata davanti al proprio pubblico. Mancano due giornate al termine della fase ad orologio e gli osimani possono ancora provare l'aggancio a chi è davanti in classifica generale. Nel primo quarto la Robur non trova il canestro per i primi due minuti, poi Redolf e Guisse iniziano a bucare la retina. Il match rimane equilibrato fino a meta' frazione poi nel finale la tripla di Lupetti fissa il punteggio su 22-16. Ad avvio di secondo quarto Lupetti e Cardellini piazzano delle triple pesanti e i roburini arrivano sul 39-20 a 5' dalla fine. I ragazzi di coach Luconi tengono botta dal rientro degli ospiti e chiudono sul 51-35. La Robur parte ancora forte nel terzo parziale e piazza un break mortifero di 11-0 che annichilisce Ascoli. La compagine di coach Binetti forza troppe giocate ed i roburini colpiscono in contropiede con precisione chirurgica arrivando sul 72-37 a 5'27'' da giocare, prima di chiudere sul 79-49. Nell'ultimo quarto i padroni di casa gestiscono il margine di vantaggio, arginando i vani tentavi di rimonta degli ospiti e superando i 100 punti nel finale grazie ai canestri di Carancini. Si chiude così sul 108-70. ''Una bella vittoria in cui si è visto uno spirito di squadra positivo e propositivo - ammette coach Luconi al termine della sfida - Ora i ragazzi fanno delle giocate individuali intelligenti che permettono di mandare a canestro gli altri e mi interessa vedere quello che il giocatore da in campo per tutta la squadra, come per esempio Armento che in difesa ha dato tutto su Angeli. Inoltre è molto importante il recupero di Principi che ci permette di allungare le rotazioni in vista di questo forcing finale. Infatti il nostro obiettivo è vincere le due partite che ci restano per chiudere bene la fase ad orologio e continuare questo trend positivo, magari sperando in un aggancio alle squadre che ci precedono per migliorare il nostro piazzamento in vista dei play-out. C'è ancora da lavorare sodo, ma vogliamo continuare così. Voglio ancora elogiare tutti i ragazzi - conclude il coach roburino - perchè c'è stato un notevole miglioramento da parte di tutti."

ROBUR OSIMO - CESTISTICA ASCOLI 108-70 (22-16; 29-19; 27-14; 21-23)

ROBUR: Breccia 2, Lupetti 24, Armento 2, Cardellini 12, Dominguez 17, Cardinali 2, David 11, Guisse 9, Loretani, Redolf 13, Carancini 9, Principi 7 All. Luconi

CESTISTICA ASCOLI: Angeli 18, Fornetti 12, Cavoli 4, Alamo 4, Cataldi 4, Gazineo 10, Mazzella 18 All. Binetti

Arbitri: Andrea Rapacci di Tolentino (MC) e Lorenzo Falcone di Ancona.

G.S. Robur Basket

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AnconaToday è in caricamento