Basket, la Robur Osimo torna alla vittoria: «Ora serve continuità»

I roburini tornano alla vittoria e battono il Bk Giovane Pesaro per 97-61 e ora per il coach serve il passo successivo: la continuità dei risultati

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

La Robur torna alla vittoria. I ragazzi di coach David Luconi davanti al proprio pubblico battono agevolmente il Basket Giovane Pesaro per 97-61 e interrompono il digiuno dai due punti, che mancavano da tre turni. Una vittoria netta e mai in discussione da parte dei roburini che dopo i primi minuti di assestamento, in cui gli ospiti sono riusciti a battagliare alla pari, sono poi riusciti a prendere il largo e ad incrementare il distacco nel corso delle quattro frazioni di gara. Nonostante la buona volontà la compagine di coach Roberto Romanelli alla lunga ha mostrato i suoi limiti, mentre la Robur ha disputato un buon match giocando ad alti ritmi, con un'ottima circolazione di palla e delle giocate di qualità. Buone risposte sono giunte anche dagli under scesi in campo che hanno avuto diversi minuti a disposizione per potersi mettere in mostra. «Siamo stati bravi ad incanalare la partita fin da subito sul binario giusto - precisa coach Luconi - Al Basket Giovane Pesaro mancava qualche giocatore importante tuttavia abbiamo lavorato bene in contropiede, facendo anche circolare bene la palla, mentre continuiamo a lavorare sull'aspetto difensivo. Il prossimo step deve essere quello di trovare la continuità in tutti i 40 minuti di gioco, evitando cali di tensione. Questo è solo possibile se si riesce ad allenarsi tutti insieme. In tal senso sono importantissimi i recuperi di David e Redolf mentre Guisse è il tassello che ci mancava per completare l'organico. A questo punto abbiamo coperti tutti i ruoli e possiamo mettere in mostra una buona pallacanestro. Inoltre Principi ha ripreso ad allenarsi venerdì. Forse tra due settimane sarà del tutto ristabilito ed anche il suo ritorno sarà molto importante per l'economia della squadra. Sono anche molto contento per gli under che oggi hanno avuto molto spazio ed ormai sono a tutti gli effetti giocatori della prima squadra su cui possiamo contare. Detto questo dobbiamo continuare su questa strada. Mancano ormai quattro partite alla fine della fase ad orologio. Per noi devono essere quattro finali. Sarà importante vincerle tutte, - conclude Luconi - per poter avere il miglior piazzamento in vista dei play-out».

ROBUR OSIMO - BK GIOVANE PESARO 97 - 61 (27-18; 23-10; 23-12; 24-22)

ROBUR OSIMO: Breccia 2, Lupetti 8, Armento 6, Cardellini 10, Dominguez 32, Cardinali 3, David 7, Guisse 14, Loretani 9, Redolf 5, Carancini, Pierucci 2 All. Luconi

BK GIOVANE PESARO: Giacomini 3, Donini 17, Santinelli 1, Baiocchi 2, Laddomada 2, Lanci 3, Antonelli 4, Sorcinelli 8, Di Luca 3, Nardini 12, Baldassarri, Lorenzi 6 All. Romanelli

Arbitri: Francesco Mattioli di Potenza Picena (MC) e Matteo Paglialunga di Fabriano (AN).

G.S. Robur Basket

Torna su
AnconaToday è in caricamento