Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Atletica, medaglie e coppe per gli osimani a Porto San Giorgio

Il Festival del Cross Esordienti si è chiuso a Porto San Giorgio con la 3° Prova del Campionato Regionale di Società di Corsa Campestre

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Con la 3° Prova del Campionato Regionale di Società di Corsa Campestre, riservata alle categorie Cadetti/e - Ragazzi/e, valida come titolo regionale staffette cross 3x1000 il Festival del Cross Esordienti si è chiuso a Porto San Giorgio, domenica 20 marzo, la stagione delle corse campestri. Bellissima giornata primaverile, tante emozioni, tantissimi partecipanti da tutte le Marche ed in parte anche dalle regioni vicine; come sempre percorso e gara organizzata in modo attento dall'Atletica Sangiorgese R. Rocchetti. Sulle tribune tifosi, genitori e striscioni dell'ASD Atletica Osimo ad incitare gli atleti. Per un soffio non è stato conquistato lo scudetto di Campione Regionale Ragazze. La squadra era composta da Gaia Valente (anno 2003), Sara Baldinelli (2004), che ha dato conferma delle sue capacità su questa distanza portandosi in testa con un discreto vantaggio e da Serena Frolli (2004) che fino alla fine ha cercato di portare a casa la vittoria, ma che negli ultimi metri ha dovuto cedere alla forte squadra, già vincitrice alla fase regionale scolastica. Medaglia d'argento, con il tempo di 11.13 e conferma della posizione dello scorso anno, dietro le padrone di casa dell'Atletica Sangiorgese R. Rocchetti e davanti all'ASA Ascoli Piceno. L'altra staffetta pari categoria, schierata con Fatima Houiti, che ha dato prova di grinta e determinazione, come Maria Sofia Proserpio e Benedetta Saracchini, si è piazzata ottava.

Bravi anche i Ragazzi, con Filippo Iurini partito fortissimo con ragazzini più esperti e che, nonostante tutto, ha voluto provare a tenere il loro passo; con Tommaso Ajello che ha recuperato posizioni a dimostrazione delle sue capacità su queste distanze che sono la sua passione, lui arrivato all'Atletica Osimo da pochi mesi dopo aver praticato per tanti anni ciclismo e con buoni risultati nelle campestri corse fino ad ora e con Dennis Mengoni, il velocista, che ha cercato di tenere il passo. Alla fine sesta posizione su quindici formazioni partite. L'altro podio è arrivato con le Cadette, dove, in partenza, la "bomba" Angelica Ghergo ha fatto il vuoto; Irene Pesaresi e Giulia Tonti hanno tenuto il passo di atlete più abituate a queste prove, ottenendo un'importante medaglia di bronzo, dietro la Collection Atletica Sambenedettese e l'Atletica AVIS Macerata.

Bella, per l'impegno dimostrato, anche la prova dei Cadetti. La squadra "A" undicesima con Simone Romagnoli, Antonio Bevilacqua che pratica ciclismo, ma quando corre sembra stia sulla sua bici ed Emanuele Ghergo; la staffetta "B" quindicesima, con Dragos Alexoae, Diego Gentiluomo che ha sorpreso tutti per la sua frazione e Fabian Kudhi, il marciatore. Tutti hanno contribuito per il piazzamento nella classifica a squadre, valida per l'assegnazione della Coppa Ecoelpidiense: vittoria per la squadra organizzatrice, l'Atletica Sangiorgese; seconda la Collection Sambenedettese; terza l'ASD Atletica Osimo con grande soddisfazione per atleti ed accompagnatori: Emanuele Galassi, Gabriele Giuseppetti, Pieraldo Nemo, Fabiola Dolcini, Luca Mosca, Luigi D'Antuono, Giulia Magrini, Federica Fiorella. Gare di contorno per le categorie degli esordienti che sono accorsi numerosi per trascorrere una sana giornata di sport all'aria aperta: oltre trenta i partecipanti dell'Atletica Osimo, impegnati sulla distanza di 500 m. Molti di loro sono arrivati tra i primi, come Pietro Polenta (anno 2009), Francesco Marini (2010), Giulio Raggetta (2008), Matteo Marini (2007), Letizia Tonti (2007), Elena Mattia (2006), Sofia Masullo (2005), Matteo Dolcini (2006). Ma oltre il piazzamento, i complimenti vanno a tutti questi giovani atleti: per molti si trattava anche della prima gara, conclusa con il giusto riconoscimento di una medaglia, per la soddisfazione propria e sicuramente anche dei genitori. Il numero degli esordienti partecipanti ha permesso all'Atletica Osimo di aggiudicarsi un'altra coppa, come terza classificata in questa particolare graduatoria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica, medaglie e coppe per gli osimani a Porto San Giorgio

AnconaToday è in caricamento