Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

L'Atletica Osimo ed i masters, l'amore per lo sport non conosce età

Questo articolo lo vorremmo dedicare a chi, superata una certa soglia anagrafica, continua ad allenarsi con passione, ottenendo anche risultati notevoli: i masters

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Si è parlato recentemente dell'attività delle categorie assolute, nell'ambito del progetto T.A.M. ed anche di quanto realizzato dalle categorie giovanili che, tra l'altro, saranno protagoniste domenica 30 novembre al Palaindoor di Ancona dove è in programma l'evento "Atletica dei giovani in festa", con premiazione dei risultati conseguiti dalle categorie ragazzi/e - cadetti/e. Questo articolo lo vorremmo dedicare, invece, a chi, superata una certa soglia anagrafica, continua ad allenarsi con passione, ottenendo anche risultati notevoli: i masters.

E' stato già sottolineato in passato che per l'Atletica Osimo si tratta, in alcuni casi, di persone che collaborano nella società, impegnandosi a 360° nell'atletica leggera. E nel 2014 i masters hanno portato numerosi titoli alla società di appartenenza. Già ad inizio anno uno di loro ha conquistato il massimo riconoscimento sportivo consegnato dal Comune di Osimo: l'Apollino d'oro. E' stato Mario Fiori ad aggiudicarselo per la medaglia d'oro nella marcia alle "Olimpiadi" dei Masters (World Master Games) di Torino.

La stagione indoor ha registrato la conquista di titoli nazionali, durante i Campionati Italiani, in marzo, ad Ancona: due volte campionessa Lina Frontini (nella foto, insieme a Mario Fiori) nel lancio del peso e nel lancio del giavellotto; medaglia d'oro in quest'ultima specialità anche per Cristina De Felice. Altra competizione nazionale per Lina Frontini, nel mese di aprile, con i Campionati Italiani Invernali Pentathlon Lanci, a Pistoia: in questa occasione, una brillante medaglia d'argento. La "signora dei lanci" si cimentava nuovamente con le migliori atlete ai Campionati Italiani Individuali di Modena, nel mese di luglio, ottenendo ottimi piazzamenti: seconda nel peso e terza nel giavellotto. Nel mese di settembre, "pioggia" di medaglie ai Campionati Regionali Individuali di Ancona: quattro titoli per la solita Lina Frontini, prima nel peso, disco, martello e giavellotto; due medaglie d'oro per Barbara Dolcetti e per Elisabetta Ferri, nelle rispettive categorie, nei 100 m. e nei 400 m.; due vittorie anche per Soraia Pereira De Sousa, nei 400 m. e nel lancio del disco; doppia vittoria anche per Cristina De Felice, nel peso e nel giavellotto.

Tra gli uomini, titolo di campione regionale per Luca Cristofanetti nei 400 m. hs., per Antonio Balestrieri negli 800 m. e per Andrea Renzi nella marcia 5.000 m. Della "squadra" hanno fatto parte anche Paolo Pompei, a medaglia nel disco e nel martello ai Regionali, Pieraldo Nemo, presente agli Italiani Indoor insieme a Sergio Sampaoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Atletica Osimo ed i masters, l'amore per lo sport non conosce età

AnconaToday è in caricamento