Sport

L'Atletica Osimo e la T.A.M

Da qualche anno l'ASD Atletica Osimo collabora con altre squadre di atletica leggera della nostra regione, unendo le proprie forze nell'ambito della formazione attualmente denominata "Team Atletica Marche" (T.A.M.)

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AnconaToday

Da qualche anno l'ASD Atletica Osimo collabora con altre squadre di atletica leggera della nostra regione, unendo le proprie forze nell'ambito della formazione attualmente denominata "Team Atletica Marche" (T.A.M.). Il progetto era partito dall'Atletica Sangiorgese R. Rocchetti e dalla Collection Sambenedettese; poco dopo si era unita l'Atletica Osimo ed infine la SACEN Corridonia. Da quest'anno la composizione interna è cambiata, con l'uscita della squadra di San Benedetto del Tronto ed anche la denominazione iniziale - Tecno Adriatletica Marche - è cambiata. La collaborazione era nata, e continua, con l'obiettivo di dare la possibilità alle atlete ed agli atleti delle singole squadre di partecipare a competizioni di carattere nazionale con una formazione più completa e quindi più "forte"; opportunità che, probabilmente, le singole squadre non avrebbero. La dimostrazione l'abbiamo avuta poche settimane fa con la partecipazione alle finali nazionali dei Campionati di Società Assoluti su pista, quando la squadra del Team Atletica Marche, sia al maschile che al femminile, ha disputato, domenica 28 settembre, la finale "B" - "Gruppo Adriatico", ad Acquaviva delle Fonti - BA. E, nel fine settimana successivo, sabato 4 e domenica 5 ottobre, altra partecipazione, ai Campionati Italiani Allievi/e di Società di Macerata, sempre nel "Gruppo Adriatico", sempre con le due squadre, sia maschile che femminile. E proprio le formazioni femminili hanno dimostrato di essere più squadra, arrivando al quinto posto nella classifica finale dei CdS Assoluti - Gruppo Adriatico e addirittura al secondo posto, con una sola lunghezza di scarto, nella classifica dei Cds Allieve - Gruppo Adriatico. Abbiamo già detto che l'apporto delle atlete ed atleti osimani all'interno della T.A.M. è stato sempre molto rilevante, sia numericamente che qualitativamente. Potremmo ricordare la vittoria del triplista Simon Nguimeya, il secondo posto nel salto in alto per Manuel Nemo e per Valentina Natalucci nei 100 m. alle finali di Acquaviva delle Fonti; l'ottimo primo posto per Gianluca Re, con primato personale e record sociale nel peso, seguito da un secondo posto nel disco, il secondo e terzo posto per Debora Baldinelli nei 2.000 siepi e negli 800 m. alle finali di Macerata. Inoltre le staffette completamente "osimane" alle finali dei Cds Assoluti: nella 4x100 Francesco Cappanera, Michele Coppari, Filippo Piermattei e Andrea Beccacece; nella 4x400 Leonardo Malatini, Matteo Sconocchini, Nicholas Sanseverinati e Andrea Beccacece. Atlete ed atleti che si erano già messi mostra conquistando numerose medaglie ai Campionati Regionali Individuali, sempre con la maglia della T.A.M. (nella foto, la staffetta "osimana" della T.A.M., medaglia d'argento ai Regionali, con il tecnico Giorgio Gioacchini). Va comunque rilevato che la collaborazione all'interno di questo progetto non fa perdere l'identità di partenza dell'atleta, che resta nell'ambito della società di provenienza, viene seguito dal proprio tecnico sociale e si allena nel consueto impianto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Atletica Osimo e la T.A.M

AnconaToday è in caricamento